Archivi tag: scarlett

:-( VS :-)

5b226096b5f5c1e0b674c42462a0c494.jpgC’era una volta un bambino molto bello e simpatico, a cui piaceva una bambina della sua età, molto bella e molto dolce. Il problema però era che il bambino molto bello e simpatico era molto timido con le ragazze e aveva tantissima paura a dichiarare il suo amore alla bambina, per paura di essere rifiutato e rimanere solo per tutta la vita. I suoi amici, venuti a conoscenza del fatto, cercarono di convincerlo a farsi avanti in tutti i modi.

“In fondo”, gli disse un giorno uno dei suoi amici, “Anche se ti rifiuta, potrai sempre trovarne un’altra.” “E poi”, continuò un altro suo amico, “Anche se non ti volesse, non dovresti temere di rimanere solo per tutta la vita. E’ assurdo. Conoscerai altra gente, altre bambine, la vita continuerebbe. Non essere ridicolo”.

Nonostante tutto le parole dei suoi amici non riuscirono a convincere il bambino, che continuò così ad osservare ogni giorno la bambina bella e dolce, spiandola di nascosto mentre saltava la corda con le sue amiche, mentre beveva dalla fontanella, mentre rideva ad occhi chiusi insieme alle sue amiche quando una di loro inciampava giocando a nascondino. Il bambino non riusciva a darsi pace, pensava sempre a lei, sognava di toccarle la mano e immaginava il profumo dei suoi capelli biondi.

E più di ogni altra cosa desiderava di riuscire, un giorno, a farla ridere per merito suo; sentire la sua risata morbida e vederla mentre chiudeva gli occhi e gettava indietro la testa, correre con lo sguardo alle sue guance che si coloravano di rosso, e sapere che era tutto merito suo: era il suo più grande sogno. Nonostante ciò, il bambino non riusciva a trovare il coraggio per farsi avanti e conoscere la bella bambina che amava.

Un brutto giorno, la bella bambina fu investita da un pirata della strada e morì sul colpo. Il bambino si disperò. Non avrebbe mai più potuto sperare di farla ridere. Rimase da solo per anni e anni, fino a che non ce la fece più e si tolse la vita.

 

Un tizio con dei dolori ai genitali va dal medico che durante la visita esclama:
– Mio Dio, ma voi avete un testicolo di legno e uno d’acciaio!
E l’uomo:
– Perché, è grave?
E il dottore:
– Certo! Voi non potrete avere figli…
L’uomo allora si volge verso la sala d’attesa e grida:
– Pinocchio, Robocop, venite qua da papà!