Archivi tag: satta

Poesia del culo

1055819629.jpg

Vedo il tramonto

che colora di rosso

il mondo

e penso che la natura

sia una figata

e scopro di amare

l’acqua,

la terra,

il sole,

la luna,

le stelle,

gli animali,

i sassi,

sono tutti

miei fratelli

e sorelle.

E allora mi chiedo

ma chi cazzo saranno i miei genitori?

 

E mentre il tramonto se ne va

sento il vento

che soffia tra gli alberi

e penso

che anche stanotte

pioverà

una pioggia che rinfresca

e inonda il mondo

con le sue gocce fredde

ma cazzo,

io stanotte dormo in tenda

quanto odio il campeggio.

 

Scende la notte

si accendono le prime stelle

nella notte buia

e la civetta emette il suo richiamo

e una zanzara mi punge

e la civetta emette il suo richiamo

e un ragno mi si arrampica sulla spalla

e la civetta emette il suo richiamo

e un lupo ulula nel bosco,

sembra molto vicino,

e la civetta emette il suo richiamo

e la civetta emette il suo richiamo

e capisco

che anche stanotte non si dorme un cazzo.

 

L’anno prossimo vado in vacanza al mare

in hotel

Vaffanculo la natura

e i tramonti