Archivi tag: pesce

La figa sa di pesce, e io pesco meglio di Sampei

Tragicommedia in tre atti

 

Atto I

 

ragazza: ciao cm va? ke fai stasera?

faina: tutto bene. stasera non lo so.. perchè me lo chiedi?

ragazza: ankio bene… pensavo ke potremmo vederci magari

faina: per fare che?

ragazza: non so.. andiamo a bere qualcosa

faina: hai voglia di cazzo insomma

ragazza: vaffanculo stronzo

 

Atto II

 

ragazza: ciauuu 🙂 ke fai d bello?

faina: niente

ragazza: 🙁 che scontroso!!!

faina: cosa vuoi?

ragazza: niente volevo solo sentirti un pò!!!

faina: hai voglia di cazzo insomma

ragazza: che stupido che sei

 

Atto III


ragazza: oggi ti ho visto!

faina: dove?

ragazza: al centro commerciale… eri con una ragazza bionda mi pare 🙂 🙂

faina: sì esatto

ragazza: è la tua nuova fidanzata??? 😉

faina: perchè ti interessa saperlo?

ragazza: semplice curiosità 😉

faina: hai voglia di cazzo insomma

ragazza: fanculo

 

Morale

 

Sì, alla fine avevano voglia di cazzo.

 

The End

 


Amanti degli animali

-Sofia, tesoro, c’è qualcosa che non va?

-No, va tutto bene, perché me lo chiedi?

-Mi sembri strana da un po’ di tempo a questa parte.

-Strana? In che senso strana?

-Strana e basta.

-Ma strana tipo come?

-Hai un comportamento strano.

-Oddio.. e che avrei fatto di strano?

-Beh..

-Mi stai spaventando, Luigi. Dimmi cosa c’è che non va!

-Ma niente, te l’ho detto, mi sembri strana..

ho detto, mi sembri strana..

immi cosa c’-Luigi, spiegati! Cosa c’è che ti turba?

-La settimana scorsa ti ho vista mentre accarezzavi il nostro cane.

-E allora? Che c’è di strano?

-L’hai accarezzato per mezz’ora.

-Luigi, stai esagerando. Forse avevi perso la cognizione del tempo, forse…

-Lo stavi accarezzando in un posto molto particolare.

-Luigi, che cosa…

-Ti ho vista.

-Luigi, non capisco cosa vuoi…

-STAVI FACENDO UNA SEGA AL CANE!

-Cosa c’è? perchè non rispondi?

-E’ così allora. Gliela stavi facendo veramente. Oh Cristo.

-Luigi, lascia che ti spieghi…

-Cristo Santo, Sofia, abbiamo due bambini, siamo sposati da quindici anni, cosa diavolo ti è preso?

-Luigi, quel cane… Oh Dio, mi vergogno da morire.. Vedi, quel cane..

-Cosa? Cosa? Che cazzo ha quel cane?

-Luigi, quel cane ha un pisello gigantesco. Non sono riuscita a trattenermi.

-Luigi.. dimmi qualcosa, ti prego.

-Dì la verità, ci sei andata a letto?

-Sì.

-Dimmi che stai scherzando.

-Non è uno scherzo, è tutto vero! Ci vado a letto già da un anno! Mi fa godere come tu non sei mai stato capace di fare!

-Cristo, Cristo, Sofia, ti prego, Oh Cristo, io…

-Mi fa provare tre orgasmi ogni volta che scopiamo!

-Sofia, per l’amor di Dio, non urlare, i bambini se ne accorgeranno, oh Cristo, non è possibile..

-E non ti dico come mi ciuccia la figa!

-Sofia…

-Mi dispiace Luigi, ma era ora che finisse.

-Sofia…

-Che c’è?

-Devo dirti anch’io una cosa.

-Dimmi.

-E’ già un anno che va avanti. Forse è arrivato il momento di essere sincero.

-Luigi, non mi dirai che…

-Sofia, vado a letto con la nostra gatta.

-La gatta…? Tu…? No, no, non è possibile, come hai potuto..

-Sofia, che vuoi che ti dica.. Fa di quei pompini che neanche la tartarughina..

-LA TARTARUGHINA DEI NOSTRI FIGLI???

-Ma Sofia, quella è stata un’altra storia, una cosa passeggera, sarà durata due mesi..

-Luigi, sei un maledetto porco! Non hai pensato a noi due, alla nostra famiglia? Cosa dirà la gente quando verrà a saperlo?

-Me ne fotto della gente.

-Luigi..

-Sofia..

-Ti amo..

-Ti amo anch’io..

-Facciamo una cosa a tre col pesce rosso?