Archivi tag: incidente stradale

Alzi la mano chi non ha mai guidato da ubriaco

 

E’ facile dire che non si dovrebbe guidare da ubriachi

Io lo faccio ogni sabato sera.

Mmm… Anche il venerdì e la domenica, se è per questo.

 

Insomma, chi non ha un parente (o un conoscente, o un amico, o qualcos’altro) morto per un incidente stradale?

Io ho uno zio, ad esempio, e giro con gente che ha fratelli e cugini finiti contro un platano a ottanta all’ora.

 

 

Ho già avuto la mia bella dose di incidenti in auto. Sia che stessi guidando io, sia che stesse guidando qualcun altro.

L’ho sempre scampata.

 

Mi hanno già fermato un bel po’ di volte. Ma a quanto pare erano sbirri con seri problemi di vista se non si sono accorti di quant’ero bevuto. O forse più semplicemente era quasi mattina, erano stanchi, io loro turno finiva di lì a poco, e non avevano voglia di farmi soffiare nel palloncino.

 

E spesso e volentieri mi ritrovo a lamentarmi di quanto sia pericoloso guidare in simili condizioni di merda, quando la vista è annebbiata e gli occhi si chiudono da soli e il tuo personale concetto di velocità moderata è scomparso giù per il buco del cesso insieme alla pisciata fatta nei bagni della discoteca poco prima di partire per tornare a casa alle cinque di mattina.

 

<<Non mi va di rischiare la patente non mi va di rischiare di prendere sotto qualcuno non mi va di rischiare la vita di finire fuori strada di schiantarmi su un lampione di centrare una macchina che viene dalla direzione opposta non mi va non va bene non si fa IO STASERA NON BEVO non mi fumo neanche una canna NEANCHE UNA no e poi no stasera sto tranquillo dai>>

 

E invece poi un bicchiere tira l’altro, poi ti metti al volante, e da quel momento parte la roulette, uccidi qualcuno o no? muori stasera o no?, sei una pistola carica nelle mani di un bambino, e il bello è che non volevi che finisse così per l’ennesima volta, e ti riprometti che non succederà di nuovo.

 

(E dici “Beh, vado piano. Vado piano. Se vado piano non succede niente”)

 

 

Quella sensazione di panico misto a sollievo che ti assale quando passi oltre una pattuglia di carabinieri che hanno appena fermato qualcuno (potevi essere tu),

quella sensazione di calma e relax che ti pervade quando stai correndo a cento all’ora, con i tuoi amici che dormono (collassati) sul sedile dietro, e la strada buia e deserta davanti, da solo col rumore del motore che sale e delle ruote che pestano l’asfalto,

oh

oh ma quanto

oh ma quanto è bello guidare da ubriachi

arrivare così vicini a rischiare la vita

-ma non te ne rendi conto fino al giorno dopo-

e scamparla

scamparla ancora una volta

ancora per un sabato.

 

incidente_stradale.jpg