Archivi tag: galadriel

Fanculo agli Hobbit

Qualcuno di voi ha mai provato a farsi una fotocopia del pisello? No?

Bene, dopo questo inizio così scoppiettante possiamo pure passare al vero argomento del post: la rottura di coglioni che è “Il Signore degli Anelli”.

Per chi non conoscesse tale film, illustrerò in breve di cosa tratta: la storia ruota attorno ad un anello che rende invisibile chi lo infila al dito, e fa anche altre cose, tipo domare, ghermire e incatenare non si sa cosa (o almeno così dice una filastrocca, poi effettivamente non si sa).

C’è molta gente che lega la propria vita alla sorte di questo simpatico anello:

Uomini malvagi che vogliono usarlo per conquistare il mondo.

Uomini buoni che diventano malvagi e vogliono conquistare il mondo.

Maghi con la barba.

Nani con la barba che hanno voglia di uccidere qualunque cosa.

Il tizio dei Pirati dei Carabi con le orecchie più lunghe del normale.

Degli Hobbit (che sono dei nani, ma senza la barba e senza la voglia di uccidere qualunque cosa).

Un tizio fatto al computer tutto viscido e con problemi di pronuncia molto seri.

E poi c’è anche un enorme occhio rosso che brucia, e direi che lui è quello che desidera l’anello più di tutti, anche se purtroppo non ha le gambe e non può andare a prenderselo. Ma tanto ha un enorme esercito che obbedisce ai suoi ordini (non si sa perché, cioè, che cazzo può farti un occhio se non esegui i suoi ordini? Ti guarda in cagnesco?)

Tutto questo ben di dio è suddiviso in tre film dalla durata spropositata. Complessivamente ci sono ben nove ore e più di:

Frasi epiche, del tipo “Corri, Ombromanto! Mostraci cosa significa fretta!” (dialogo tra il mago con la barba e il suo cavallo) e “Avanti! E non temete l’oscurità! Desti! Desti cavalieri di Theoden! Lance saranno scosse.. scudi saranno frantumati.. un giorno di spade! Un giorno rosso, prima che sorga il sole! Cavalcate ora! Cavalcate ora! Cavalcate per la rovina, e la fine del mondo! Morte! Morte! Morte! Avanti! Morte!” (urlo di guerra del re Theoden. Da notare che l’eccessiva lunghezza e bruttezza di tale incitamento spingerebbe qualsiasi esercito sano di mente ad abbandonare la battaglia o a cercare spontaneamente di essere massacrato dal nemico.)

Innumerevoli scene di battaglie piene di Orchi che fanno “Ugh!”, “Sgrunf” e “Muuarrgh!” ogni volta che vengono infilzati da uno degli eroi.

Nomi impronunciabili ovunque. Faramir, Ungoliant, Rohirrim, Minas Tirith, Cirith Ungol, Eowyn, Meriadoc Brandibuck, Osgiliath, e molti altri. No, non me li sono inventati, porca puttana.

Alla fine uno degli Hobbit dall’improbabile nome di Frodo (in famiglia i nomi idioti sono una sorta di tradizione, dal momento che ha uno zio che si chiama Bilbo e che suo padre si chiamava Drogo. Per fortuna non ha un cane); dicevamo, uno degli Hobbit di nome Frodo riesce a distruggere l’anello lanciandolo dentro a un vulcano, dove verrà fuso dalla lava incandescente, tra la rabbia del coso viscido fatto a computer e del grande occhione focoso. Poveretti.

Il terzo film della saga ha vinto ben 11 Oscar, dimostrando ancora una volta senza ombra di dubbio che agli Academy Awards non capiscono un cazzo di cinema.

Questa enorme operazione commerciale è servita a ridare vita al genere fantasy, che ultimamente si era un po’ eclissato (L’ultimo film del genere ad uscire nelle sale era stato “La famiglia Addams contro Mordor”, del ‘74.)

Grazie all’uscita dei film infatti c’è stata una progressiva tendenza a considerare di nuovo il fantasy come una cosa “fashion”. Ne è la prova il fatto che sull’onda del successo del Signore degli Anelli sono usciti una miriade di libri, di film e di altre vaccate, il tutto rigorosamente zeppo di maghi, draghi, labirinti e leggende e tutta quella roba pallosa che andava di moda nel Medioevo.

Beh, che dire di più sul Signore degli Anelli?

Che dev’essere un’esperienza magica scopare con Arwen e sentirla urlare in lingua elfica.

arwen.jpg
etp_arwen2.jpg
tt.jpg
Nella mia vita ho scopato di tutto: ragazze, gatti, paralumi, frigoriferi, aiuole.
Ma un elfa mi manca.
 
il_signore_degli_anelli_quattro_hobbit.jpg
11 Oscar per queste quattro stronzi qui?
Andiamo, ragazzi, non prendiamoci per il culo.