Archivi tag: addio

Caliamo il sipario

Ragazzi, siamo nella merda più nera: la crisi economica mondiale. La riforma Gelmini che taglia i fondi per le scuole. Incidenti sul lavoro a non finire. Berlusconi che si fa le leggi ad personam. E questa mattina alla mia ragazza sono arrivate le mestruazioni! Un casino, un vero casino.

Per fortuna c’è sempre qualcosa che risolleva il morale degli italiani al momento giusto: per esempio, Ilary Blasi che si fa ingroppare da un cavallo. Ecco qui la foto:

1989309012.jpg

Siete delusi, vero? Anch’io. Volevo vedere il cazzo del cavallo.

Da quando ho iniziato a tenere questo blog, l’unico pensiero che mi è frullato in testa è sempre stato: devo accumulare link, devo scalare le classifiche, devo diventare famoso, devo conoscere qualche sedicenne ninfomane sul web. Ok, levate pure l’ultima affermazione. Anche perché non c’era bisogno che lo specificassi.

Invece , dopo mesi e mesi gettati al vento scrivendo stronzate su stronzate, cosa ho ottenuto? Una misera authority di 34 su Technorati e il posto numero 1175 nella classifica di BlogItalia. (Grillo, maledetto figlio di puttana, prima o poi ti raggiungerò.)

Beh, ma hai ottenuto una discreta schiera di commentatori fedeli, direte voi.

Ah, giusto. Non dimentichiamo i miei fedeli commentatori. Sì, sto parlando proprio di voi. Mi fate schifo. Vi odio. Siete patetici, non riesco a dormire la notte pensando che tutta la fatica che faccio viene ripagata con i vostri stupidi, squallidi commentini del cazzo. Andatevene, non tornate mai più. Non voglio mai più leggere un solo vostro insulso commento.

Sì, sto parlando anche con te, prefe. Non far finta di non aver sentito.

Dicevo anche a te, Brukoniglio. Hai capito benissimo, vedi di sparire.

E tu, Luca, smettila, mi hai stufato. Coq, sparisci dalla mia vista. Heike, vattene via per sempre.

Jacopo, tornatene da dove sei venuto. Imho, togliti da qua. Venividiwc, ti prego, alza i tacchi e fila via. Franco, leva le tende dal mio blog.

Campanellino77, io ti amo. Sposami. O perlomeno dammela.

RINGRAZIAMENTI SPECIALI:

prefe, che è diventato il mio “giornalista” preferito.

Brukoniglio, che scrive cose assurde, e mi piace assai.

Luca, che è conciso e pungente come pochi.

Jessica Alba, che vorrei tanto farmi e poi morire.

Coq, che scrive cose più stronze delle mie.

Heike, che è davvero, davvero bravo.

Jacopo, che purtroppo scrive poco ma mi diverte.

Imho, che ne scrive di belle quando ci si mette.

Venividiwc, che in tre righe mi fa spaccare dal ridere.

Franco, che seguo sempre in silenzio.

Campanellino77, che è una gnocca assurda, e poi scrive davvero roba buona, per essere una femmina. (la parola femmina dev’essere pronunciata con disprezzo.)

***

Bene, ho finito la lista. Se ho dimenticato qualcuno, o se qualcuno si fosse sentito escluso, o se qualcuno vuole essere tolto (sigh) è pregato di farmelo sapere inviando un’e-mail a nonmenefregauncazzo@yahoo.it.

Se per caso vi sono sembrato sentimentale (so cosa state pensando: uuh, la lista di ringraziamenti, ma che cariiinoooo, il povero faina fa il dolceee) vi invito a ricredervi, e per semplificarvi il compito userò una breve, semplice, concisa espressione:

vaffanculo a tutti.

P.S. Questo è il mio ultimo post. Abbandono il blog. Hasta la vista.

1223423353.jpg

Lettera d’addio

Ho deciso di uccidermi. In questo momento sto seduto davanti al computer. Sto fumando una sigaretta e intanto scrivo queste ultime righe.

Tra poco andrò in bagno, prenderò una delle lamette da barba che stanno nel secondo ripiano, aprirò l’acqua fredda, riempirò il lavandino, ci immergerò i polsi e me li taglierò.

Il tutto con la sigaretta in bocca sempre accesa. Spero solo che non cada sul tappeto e mandi a fuoco la casa. L’ideale sarebbe se cadesse dentro al lavandino pieno d’acqua, quando perderò i sensi e mi scivolerà via dalla bocca.

Comunque sia.

Verranno avanzate molte congetture sulle vere cause del mio suicidio. Alcuni diranno che avevo problemi con la ragazza, o che  in famiglia non andava molto bene, altri ancora penseranno che mi drogavo e che frequentavo compagnie sbagliate.

Non è per nessuno di questi motivi.

Lo scrivo qui, e lo pubblico, così nessuno potrà equivocare: ho deciso di farla finita perché sono stanco di vedere che il mio blog non arriva nella Top Ten di BlogItalia. Cos’ha Beppe Grillo che a me manca??? A parte una trentina di chili.