Archivi categoria: Gnocca

E’ sempre colpa della figa

 

L’Italia è uscita dai mondiali in maniera alquanto vergognosa, e diciamocelo, è evidente di chi è la colpa.

 

No, non c’entra Lippi.

Lippi non ha sbagliato assolutamente niente, a parte far giocare gli handicappati della Juve e del Milan.

 

E non c’entra neanche la mancata convocazione di Cassano o Balotelli. Quei due impediti sono palesemente scarsi e inutilizzabili in una nazionale, è evidente.

 

Non c’entrano neanche i giocatori: tutti quanti hanno fatto del loro meglio, e d’altronde non si può chiedere di più a gente che guadagna l’equivalente del costo di una Ferrari al mese.

 

E allora, come mai questa disfatta?

 

La colpa è delle varie mogli e fidanzate dei giocatori.

 

Quelle stupide vacche avrebbero dovuto mettersi d’accordo tra di loro e rifiutare di farsi scopare a meno che l’Italia non fosse arrivata perlomeno in finale.

 

 

6a01348476ef9097.jpg
Che tu sia maledetta, Alena Seredova!
cristina_de_pin.jpeg
cristina_de_pin_3.jpg
Che tu sia maledetta, Cristina De Pin!
12878_98d08f59eabf3f76ec0d26f821ec06e3.jpg
1(2799).jpg
Che tu sia maledetta, Valentina Liguori!

Ringrazia il cielo che hai due belle tette

glp_00521914_cos.jpg

 

Dal diario di Michelle Hunziker:

 

14 febbraio

 

Oggi Eros mi ha mandato gli auguri di San Valentino, in onore dei vecchi tempi. Che pirla! Ogni anno la stessa storia. E poi deve sempre ricordarmi tutte le canzoni che ha scritto per me, per farmi sentire in colpa, quello stronzo! Dovrebbe proprio abituarsi all’idea che non gliela darò più.

 

17 febbraio

 

Mi sono fatta la ceretta alla passera, così il produttore televisivo di turno potrà leccarmela più facilmente mentre saremo a colloquio per il mio prossimo ruolo da conduttrice in un programma mediaset.

 

3 marzo

 

Domani inizio le riprese per la serie Carabinieri. Il mio personaggio è una bellissima donna poliziotto che ha difficoltà a inserirsi nel gruppo e a farsi prendere sul serio per via della sua prorompente bellezza ma che col tempo saprà dimostrare sul campo le proprie capacità e si guadagnerà il rispetto dei compagni che smetteranno di vederla solo come un bella donna e inizieranno a considerarla un importante alleata nella lotta al crimine. Poi mi scopo il maresciallo nella seconda puntata.

 

11 marzo

 

Dentro il Gabibbo c’è un uomo!!! Che shock.

 

13 marzo

 

Gerry Scotti mi ha chiesto per l’ennesima volta se gli faccio un pompino. E’incredibile, sono anni che lavoriamo insieme e ancora non si è rassegnato.

 

14 marzo

 

Devo girare una nuova pubblicità per le Tic Tac. Questo vuol dire che dovrò impararmi una canzone completamente nuova!!! Mi hanno già dato il testo da studiare a casa:

“La vita fa tic tac

Il ritmo fa tic tac

Non c’è niente di più fresco di tic tac!”

E tutto questo per domani. Non ce la farò mai!!!

 

15 marzo

 

Ci sono voluti trentasette ciak, ma alla fine ce l’abbiamo fatta. Il nuovo spot delle tic tac è pronto. Ora non mi resta che aspettare l’assegno di ventimila euro.

 

29 marzo

 

Eros mi ha tenuto sveglia tutta la notte con le sue telefonate del cazzo. Mi ha rotto i coglioni, non è possibile continuare così! Odio quando piange come una femminuccia!

 

3 aprile

 

Devo farmi operare alla mascella. Il dottore dice che a forza di sorridere mi si stanno consumando i muscoli facciali.

 

4 aprile

 

Il dolore alla mascella è insopportabile. Stanotte ho dovuto prendere un antidolorifico per riuscire a dormire.

 

5 aprile

 

Cristo, non riesco a smettere di sorridere! Lo zigomo mi sta perforando la pelle. Che male.

 

6 aprile

 

CAZZO CHE DOLORE NON CE LA FACCIO PIU’ FATEMI SMETTERE DI SORRIDERE DIO AIUTAMI TI PREGO

 

7 aprile

 

Mi hanno ricoverata d’urgenza e mi hanno messo a posto la faccia. Ora sono a posto, il dolore è passato, ma il medico mi ha raccomandato di non azzardarmi a sorridere per almeno un mese.

 

15 aprile

 

Ho fatto un pompino a Gerry Scotti. Pare che condurrà la prossima edizione di Paperissima e sta cercando una showgirl che lo affianchi. Col cazzo che mi faccio soffiare il posto da Belen.

 

18 aprile

 

Belen mi ha telefonato. Mi ha detto che devo smetterla di intralciare la sua carriera televisiva. Che puttana.

 

2 maggio

 

Ma perché nessuno mi ha detto che Mike Bongiorno era morto? Sono due settimane che mi scopo i dirigenti mediaset per poter condurre un programma insieme a lui. Che spreco di tempo.

 

4 maggio

 

Eros mi mandato un sms con scritto che vuole togliersi la vita. Forse è il caso che ci scopi un po’.

 

7 maggio

 

Quelli di Novella 2000 mi hanno fotografata mentre uscivo da casa di Eros. Merda. Dovevo lasciare che si impiccasse.

 

12 maggio

 

Oggi ho letto su Internet un articolo su di me dove si dicevano un sacco di cose brutte. Hanno insinuato che sono un’incompetente! Dicono che ho rotto le palle con il mio forzato e onnipresente buonumore, con la mia risata gioiosa, con le mie battutine mielose, con le mie squallide apparizioni televisive, e dicono pure che non sono capace di recitare!!! Ma come!!?? Neri Parenti mi ha già chiamato per il prossimo cinepanettone con De Sica, come fanno a dire che non sono una brava attrice!?

 

14 maggio

 

Belen reciterà al posto mio in Natale a Baghdad. Quella fottuta troia succhiacazzi mi ha inculato. Cristo! Devo assolutamente scoparmi Corona per fargliela pagare.

 

0701_michelle-hunziker-016.jpg

Tua madre ha una figa come il Grand Canyon

Kendra-Wilkinson-nude.jpg

 

La troia di tua madre fa pompini ai topi morti, ingurgitando litri e litri di sperma di ratto putrefatto dal sapore acido che le si accumula in quel fottuto stomaco da puttana e che la porterà ben presto a una morte dolorosa e disumana, già me la vedo che si accascia sul pavimento di quella baracca in cui vive, con gli occhi fuori dalle orbite e un filo di bava alla bocca, invocando aiuto pochi istanti prima di vomitare un enorme fiotto di sperma e sangue semicoagulato e crepare affogandoci dentro la testa; dopodiché entrano i casi tre albanesi puzzolenti e la trovano distesa sul pavimento, si rendono conto che il corpo è ancora caldo e decidono di farsela a turno, la spogliano e le aprono le gambe e le infilano il cazzo in quella sporca figa da prostituta deceduta, poi ci infilano dentro un coltello e lo rigirano fino a che tutto quello che resta della figa di tua madre non è altro che una poltiglia rosa spappolata, poi glielo sbattono in bocca e la afferrano per i capelli per muoverle la testa avanti e indietro simulando un pompino di quelli che le facevano guadagnare cinquanta euro quando era ancora viva, alla fine le vengono in faccia e il loro sperma le cola in bocca e le copre gli occhi privi di vita e le si infila su per le narici. Quanto vorrei che fosse ancora viva per vederla soffocare in quel mare di merda bianca e molliccia! Ma è soltanto una fottuta mignotta defunta e allora i tre albanesi puzzolenti decidono di pisciarle sulla testa, dopodiché uno si accovaccia e con un po’ di sforzo riesce a cagare fuori un gran bello stronzo che le si spiaccica sulla fronte con un sonoro plop.

 

Tua madre è una baldracca che adora prenderlo nel culo da chiunque capiti, ci ha provato persino col prete, ci prova con tutti i maschi che trova, quando vede un uomo non riesce a non immaginare quanto grande avrà il cazzo e si mette a sbavare come una cagna in calore solo all’idea di prenderglielo in bocca e leccarglielo. Le piace il sapore dello sperma, adora tenerselo in bocca per qualche secondo prima di ingoiarlo, guadagna duecento euro a settimana scopandosi il tuo professore di italiano, il panettiere, un commesso del negozio di vestiti, e il postino. Le piace anche sentirsi schiaffeggiata sul culo e quando la chiamano puttana si eccita tutta e si infila due dita nella figa per masturbarsi. Una volta era in astinenza da cazzo e per farsela passare ha fatto una sega al tuo cane e quando Fido è venuto abbaiando come un pazzo tua madre si è inginocchiata a leccargli l’uccello, poi ha raccolto con le dita un po’ dello sperma che era avanzato e se le è infilate nella figa masturbandosi e pensando al corpo del panettiere con la faccia del tuo cane, ma siccome non riusciva ancora a venire è dovuta andare nel ripostiglio a prendere una scopa per infilarsela su per la figa, ridendo come una pazza mentre il manico di legno entrava sempre più in profondità e la faceva sanguinare come una ragazzina sverginata.

 

Tua madre è una puttana che ha perso la verginità scopandosi i tre attaccanti della squadra di calcio dove giocava tuo padre, avevano vinto il campionato e allora le sembrava giusto salire in macchina con loro dopo che erano usciti dagli spogliatoi e andare in mezzo a un boschetto a farsi penetrare un po’. Tua madre si scopa anche il tuo migliore amico, le piace molto il suo cazzo giovane e inesperto e si mette spesso reggicalze e tanga di pelle per eccitare di più il tuo amico. Al tuo amico piace infilare un dito nel buco del culo di tua madre mentre le lecca i capezzoli, e a tua madre piace quando lui le lecca la figa e le graffia l’interno delle cosce con le unghie. Tua madre si scopa il collega di tuo padre, insieme fanno giochi erotici da pervertiti del cazzo, ogni volta che scopano il collega di tuo padre si diverte a vedere quanto in profondità riesce ad arrivare con la mano nella figa di tua madre, e il giorno dopo in ufficio lo racconta a tutti, tranne che a tuo padre che naturalmente non sa un cazzo e non sospetta minimamente di quanto sia troia quella sgualdrina succhiacazzi prendinculo di tua madre. Tua madre ha fatto un pompino al benzinaio perché non aveva i dieci euro per pagare, si è anche fatta infilare il tubo per la benzina nell’ano e si è messa a urlare di piacere mentre il benzinaio rideva e le pompava Shell V Power nel buco del culo.

 

Ah, dimenticavo, tua sorella vende il culo.

 

 

L’estate è una gnocca

E’ estate, il sole splende, la gente va in vacanza, il richiamo del mare si fa sentire, e le ragazze passeggiano per le spiagge indossando sottili costumi colorati che gridano ad alta voce “Strappami con i denti e mordi la carne che sta qui sotto, presto, dannazione!”

Per celebrare degnamente il ferragosto imminente ecco qui un bel post di alto livello che si ridurrà a semplici foto di fighe intervallate da brevi frasette riempitive. Godetevelo, diamine!

kendra-wilkinson-blowing-kiss.jpg

Tra le more e le bionde, è sempre difficile operare una scelta. Però le bionde sono probabilmenteavvantaggiate: chi può resistere a una biondina dagli occhi azzurri? Col nasino a patatina, magari? Un solo sguardo da cerbiatta e siamo tutti fottuti, ammettiamolo. Le bionde dagli occhi chiari hanno un Gene X che sembra fatto apposta per fottere i maschi. Per fortuna sono in poche, e rare da trovare, altrimenti credo che il mondo sarebbe governato da loro.

scarlett_johansson.jpg

 

Una volta ho detto a una ragazza che l’amavo. Eravamo assieme da tre mesi. Lei ne era felice, e ha subito ricambiato. Poi quel sabato sera mi sono fatto un’altra ad una festa.

Il giorno dopo ho confessato alla ragazza “che amavo” quello che era successo. Lei ha passato le seguenti fasi: disperazione, incapacità di accettare ciò che avevo fatto, dilemmi esistenziali multipli, aggressività nei miei confronti, comprensione nei miei confronti, accettazione, speranza, fiducia nel fatto che io avessi imparato dal mio errore, promessa di un nuovo amore eterno.

Alla fine siamo tornati assieme. Lei ne era felice e si teneva gelosamente dentro la ferita che le avevo provocato. Io per un periodo ho cercato di comportarmi da persona corretta e pentita.

Ho finito per farmi un’altra in discoteca e mollare “quella che amavo”. Non l’ha presa bene. Ho sentito in giro che si è data ai festini e all’alcool e che in una sera è arrivata a quota sei ragazzi. Poi è entrata in un giro di gente che tirava di coca e non solo. Ora la chiamano a tutte le feste, è una specie di attrazione speciale, una botta assicurata.

Chissà cosa succederebbe se provassi a farmi risentire. Haha. Probabilmente tornerebbe da me scodinzolando. Fino a che punto una persona può rovinarsi con le sue stesse mani? Fino a che punto una persona può andare consapevolmente incontro a un dolore annunciato? E’ una questione interessante. Lei sarebbe un’ottima cavia.

alizee.jpg

Una sera stavo tornando a casa dalla discoteca. Guidavo io. A fianco c’era un mio amico, che da dieci minuti scriveva sms con un’aria non troppo soddisfatta sul viso.

Ad un certo punto si è messo a piangere. Come una fontana. Singhiozzi potenti, moccio dal naso, guance grondanti di lacrime. Non era un pianto del cazzo di quelli del tipo “oh ma quant’è commovente quando Russel Crowe muore nell’arena e rivede la sua famiglia nei Campi Elisi”, no, era più una cosa del tipo “dio cane che merda sto male”.

Io gli ho chiesto cosa non andava. Lui non ha risposto e ha continuato nella sua opera di autocommiserazione. Ho lasciato perdere.

Quando siamo arrivati davanti a casa sua mi ha detto che stava piangendo per una ragazza, e mi ha spiegato chi era e cos’era successo.

Da quel giorno io odio quella ragazza. La considero una smorfiosa bambina del cazzo. Quante volte ho sognato di darle una sberla e cancellarle quell’aria da regina del mondo che si porta sempre stampata sul muso. Colpirla, colpirla più volte. E quando si accascia a terra, tempestarla di calci, spaccarle le costole, calare con forza il piede sulla sua testa. E una bella pedata di punta sulla figa, perché no? Lasciarla piena di ematomi, lividi, ossa rotte dappertutto. Ah, che soddisfazione.

violante_placido2.jpeg

Scrivere è difficile. Il più delle volte, almeno. Io adoro scrivere, ma odio cominciare. L’inizio è la parte più ardua, quella che mi toglie la voglia e mi mette quasi sempre nella condizione di chiudere Word e andarmene fuori a fumare una sigaretta.

Quante storie non ho scritto. Quanti post cancellati. Quante idee sprecate.

Ma in quei rari momenti in cui riesci ad avviarti è come una magia. E’ come un diesel, che ci mette un po’ per carburare. Pian piano inizi a scaldarti, pian piano inizi a ingranare, le dita si muovono sempre più veloci sulla tastiera, i pensieri fluiscono direttamente sullo schermo del computer, quello che volevi dire diventa sempre più chiaro e conciso e tu di colpo non riesci più a smettere di battere sui tasti. Ogni cosa è perfetta. Sei al posto giusto, nel momento giusto e con le idee giuste. E’ un fuoco che viene acceso e parte piano e rischia di spegnersi un centinaio di volte ma se hai pazienza e fortuna lo vedi crescere e diventare sempre più grande e inarrestabile. “Uao Faina, il fuoco che cresce e diventa grande, che bella frase suggestiva, da che film romantico l’hai presa?”, hahaha siete simpatici, lo giuro, ma anche se sembra una banalità è così che funziona. Credo che valga per tutte le cose che una persona ama fare.

 

laura-chiatti.jpg

 

Certe ragazze sono belle in un modo intollerabile. Sono talmente belle che danno il nervoso. Le guardi e sai che non potrai averle perché non sei Scamarcio e non hai una Mercedes CLK parcheggiata da qualche parte, e tutto ciò ti fa incazzare. Perché queste creature così perfette sono precluse alla maggior parte dei ragazzi? Non è giusto. Certe volte dovrebbero solo darla via. Darla via a chi capita. Tre o quattro volte al giorno.

Certe volte arrivi a odiare le ragazze troppo belle. Le insulti e le chiami puttane e vai in giro a dire che hanno il cervello di una gallina e che sono antipatiche.

E vorresti farci sesso in modo selvaggio, metterglielo in culo mentre le strattoni per i capelli e le senti urlare di dolore, farle sedere sul tuo uccello e schiaffeggiarle mentre le scopi. La loro bellezza smisurata ti ferisce, ti trasforma in un bulldog incazzato.

Poi naturalmente quando hai il colpo di culo della tua vita e una di loro si concede a te succede che la tratti come una principessa e ci fai l’amore piano piano sussurrandole romanticherie smielate, tu sopra e lei sotto, niente cose strane né movimenti bruschi, grazie.

Poi lei ti molla, e si mette con uno che ha la Porsche Carrera e che quando la scopa le morsica i capezzoli fino a che non restano i segni e alla fine le viene sulla faccia e la costringe a ingoiare, e poi va in giro per i bar a vantarsi con gli amici. E lei che lo sa se ne sta zitta a sorridere e a dire alle sue amiche quant’è innamorata del coglione col Porsche. E tu sei seduto in un angolo del bar a bere una birra e ascolti cosa dicono e ti stai mentalmente dando del coglione e progettando il tuo suicidio una volta tornato a casa.

Kendra-Wilkinson-nue.jpg

 

E chiuderei con questo video, che non c’entra assolutamente un cazzo con il post né con le foto di belle fighe, ma secondo me merita di essere visto. Dopotutto questo blog si chiama Faina Incazzosa e il tizio che combatte (Ramon Dekkers, per i pignoli) mi sembra abbastanza incazzoso da meritarsi un po’ di attenzione.

 

Vi lascio con una questione filosofica che vi terrà impegnati durante i vostri soleggiati pomeriggi estivi. Eccola qua:

 

E’ vero che chi si fa le seghe con la mano destra

ha il cazzo che gli pende a sinistra, e viceversa?…

 

Rifletteteci.

 

L’umida caverna

 

mila-kunis-.jpg

Non voglio scadere nel banale parlando come al solito del mio odio per l’universo femminile o del fatto che la vita sia perlopiù una sequela incessante di merda che piove dal cielo, per cui stavolta affronterò un argomento nuovo e, a mio avviso, molto interessante: la figa.

Tutti voi sapete cos’è una figa: chi per esperienza personale, chi per sentito dire, chi grazie a PornoTube. Ma scommetto che pochi di voi hanno perso qualche prezioso attimo di tempo per fermarsi a riflettere e ponderare con attenzione su tale strano ma pur sempre meraviglioso antistress che le donne portano in giro tra la gambe. Esaminiamola insieme, orsù.

 

Caratteristiche tacitamente conosciute della figa ma volutamente ignorate:

 

– La figa, esteticamente, non è un granché. Sembra un ammasso di pongo pieno di grinze arrotolato da un bambino di tre anni. Con un buco seminascosto in mezzo, da qualche parte.

 

– La figa è difficile da usare. Non può bagnarsi a comando, non si allarga subito, cambia la propria forma a tradimento mandando così in panico i poveri giovanotti desiderosi di scopare, sanguina facilmente se usata in maniera brusca.

 

– La figa puzza. Pur essendo divertente infilare la propria lingua nel buco e sentire tutta quella calda e cedevole carne molliccia che le si chiude attorno come una ventosa, non si può negare che l’odore della figa non sia dei migliori. E quel liquido viscido che continua a colare e riempie la bocca a tratti può indurre una sorta di leggera nausea, che però è facilmente sopportabile se si smette di respirare col naso.

 

Scoregge vaginali:

 

Le scoregge vaginali sono causate da un cazzo che entra a velocità sostenuta e con abbastanza forza in una figa ben lubrificata: quando il cazzo si ritira può capitare che l’aria compressa nella figa fuoriesca producendo il tipico rumore di un peto.

 

Questa è una semplice informazione per i tredicenni che seguono il blog.

 

Qual è l’affascinante caratteristica della scoreggia vaginale?

Che trovando il ritmo giusto si riesce a produrre una serie di combo impressionanti, una bella sfilza di PRR, PRR, PRP, PRRR, PRRR, PRRR uno dopo l’altro che possono rallegrare un po’ l’esperienza sessuale (nel caso la vostra ragazza si annoi.)

 

La prima volta che ho sentito una scoreggia vaginale ho pensato che fosse una scoreggia normale, di quelle che escono dal culo, per intenderci. (Non fate quelle facce: avevo quattordici anni e non avevo ancora Internet: come cazzo avrei potuto saperlo?) Fattostà che mi sono fermato di colpo, ho guardata la tizia con un’espressione stupita e mi sono lasciato scappare un “porca puttana!” che suonava come un’accusa.

Povera ragazza. Ha giurato e spergiurato che non aveva la più pallida idea di cosa fosse successo ma che era sicurissima di non aver scoreggiato. La nostra storia comunque finì poco tempo dopo per motivi ben più grandi di noi: fui bocciato e cambiai classe.

 

 

mila_kunis.jpg

 

Clitoride:

 

Sulle enciclopedie potrete trovare pagine e pagine di nozioni varie riguardanti il clitoride, ma il tutto si può riassumere in poche e semplici frasi: il clitoride è una piccola protuberanza molliccia e schifosamente difficile da trovare le prime volte che, se stimolata, provoca una sensazione di piacere sessuale che può sfociare in semplice fastidio, o in solletico, o in un orgasmo. O in una denuncia per molestie sessuali.

 

Il punto G:

 

Hahaha! Se lo trovate lasciatemi qualche indicazione nei commenti.

 

I peli della figa:

 

Guardatevi dai peli della figa! Sono i più grandi nemici di un ragazzo che voglia scopare! I peli della figa sono noti per essere ispidi, arricciati, fastidiosi, folti. E poi nascondo la visuale. E prudono sul naso quando si deve leccare la figa. (Questa è la dodicesima volta che uso la parola figa. Quindi suppongo che questo sia il mio post migliore.) E poi ostruiscono l’entrata del cazzo nella figa. Insomma, se è possibile sarebbe sempre meglio chiedere alla propria ragazza di rasarsi la figa.

 

 

mila_kunis_47.jpg

 

Cose da fare con la figa:

 

Per i maschietti:

 

– Infilarci dentro il cazzo e spingerlo avanti e indietro fino al raggiungimento del risultato previsto

– Infilarci dentro la lingua e roteare, roteare, roteare

– Infilarci le dita e roteare, roteare, roteare

– Infilarci dentro qualcosa e roteare, roteare, roteare

 

Per le femminucce:

 

– Darla

 

 

qjpg.jpg

Flash post

Oggi sono proprio stufo. Non mi va di scrivere nulla di interessante.

(Una voce da dietro le quinte: “E quando mai avresti scritto qualcosa di interessante?” Ah ah, che simpatico, adesso puoi anche andartene)

Per cui propongo un post molto rapido: barzelletta e gnocca vi va bene?

Ok, ok, metto anche una foto di Raoul Bova. Così le ragazze non si sentono escluse.

(Una voce dagli spalti: “E da quando te ne frega di cosa pensano le ragazze?” Ah ah, bella questa amico, mi piace come ragioni. Ora vattene, dico sul serio)

***

Barzelletta

Giulio, 75 anni, va dal suo medico per farsi analizzare lo sperma.
Il dottore gli dà un piccolo flacone e gli dice di ritornare il giorno dopo per l’analisi.
Il giorno dopo l’uomo ritorna dal medico con il flaconcino vuoto. Il dottore gli domanda il perché.
“Eh, ho provato con la mano destra, senza successo, con la mano sinistra, meno che mai, allora ho chiesto a mia moglie di aiutarmi.
Lei ha provato con la mano destra e poi con la sinistra, sempre niente, poi ha provato con la bocca, poi con i denti, sempre senza riuscirci.
Allora ho chiesto alla nostra giovane vicina che ha provato con la mano destra, poi con la sinistra, poi con la sua bocca, con i denti…”
Il dottore, scioccato, lo interrompe: “Lei ha chiesto aiuto alla sua vicina di casa?!”
“Eh si, dottore, abbiamo provato di tutto ma non siamo riusciti ad aprire questa merda di fialetta!!

***

Ok, e adesso gnocca!

238469039.jpg
2045152960.jpg
907772967.jpg
Sì, è sempre lei.

 Giuro che se me la scopo morirò felice.

Enciclopedia delle giovani attrici Under-23

 

Molti di voi mi spediscono e-mail chiedendomi di scrivere un articolo sulle prossime elezioni presidenziali negli USA, che vedono i candidati Obama e McCain sfidarsi tra di loro in una battaglia all’ultimo voto per fregiarsi del titolo di presidente degli Stati Uniti d’America.

Cercherò di accontentare le vostre richieste. Ecco il post:

Obama VS McCain: il futuro degli USA

Tanto vince McCain, non rompetemi i coglioni.

Bene, ora passiamo al vero argomento del post di oggi: il fantastico mondo delle ragazze under-23 belle e famose!

Hai mai sognato di andare a letto con quella gnocca della figlia del tuo capo?

Hai mai incontrato per strada una studentessa universitaria con il perizoma in bella vista?

Hai mai sognato di venire spompinato da una mandria di ragazzine ventenni che vedano in te il fascino dell’ “uomo maturo”?

Se la tua risposta a queste tre domande è stata “Sì, cazzo!”, ecco qui il post che fa per te!

Una magnifica rassegna di bellissime under-23 famose, adatta a coloro che sono stufi delle solite cadenti trentenni e che cercano qualcosa di un po’ più fresco e ancora poco usato!

Vanessa Hudgens

(14 Dicembre 1988)

La cara Vanessa è famosa per la sua partecipazione ai film della serie High School Musical, e con famosa intendo dire chi cazzo la conosce.

Nota: Vanessa si era fidanzata con Zac Efron, il suo attore co-protagonista in High School Musical, e gli aveva fatto dono di una manciata di foto erotiche su cellulare, per suggellare il loro amore. Il fatto che io ne stia parlando vi suggerisce chiaramente che tali foto non sono rimaste un esclusivo possesso del simpatico Zac.

2027440850.jpg
1260238237.jpg

Lindsay Lohan

(2 Luglio 1986)

Chi non conosce Lindsay, la simpatica compagna di notti brave di Paris Hilton?

Questa bellissima rossa dal passato difficile è famosa soprattutto per film quali Mean Girls e Herbie – Il super Maggiolino, e quando dico per film intendo per il fatto che è gnocca e che adora i party dove ci si sbronza.

Nota: Ultimamente Lindsay ha annunciato di essere lesbica e sembra che abbia intenzione di sposarsi con una tizia semisconosciuta di nome Samantha Ronson. Staremo a vedere quanto durerà questa sua nuova bizzarra campagna pubblicitaria per attirare l’attenzione.

1063781016.jpg
2071209117.jpg
432859214.jpg
1020550733.jpg

Jamie Lynn Spears

(4 Aprile 1991)

Il cognome vi dice niente? Esatto, è la sorella di Britney Spears. Ed è famosa principalmente per questo, alla faccia dei suoi stupidi ruoli in stupide serie televisive.

Nonostante non sia ancora maggiorenne, la giovane Jamie è già rimasta imbottita come un tacchino di Natale ad opera del suo fidanzato diciannovenne. Ha partorito una bambina e ora vive col suo ragazzo in Louisiana. Non c’è che dire, Jamie, sei la degna erede di tua sorella Britney, e con degna erede intendo sgualdrina. Anche con Britney intendo sgualdrina.

264783114.jpg
855692006.jpg

Hilary Duff

(28 Settembre 1987)

La simpatica Hilary è famosa per aver interpretato il ruolo di Lizze McGuire nella famosa serie televisiva omonima. Inoltre ha recitato in qualche filmetto adolescenziale del cazzo.

Nota: Ha anche una brillante carriera musicale, ma a noi di questo non ce frega un cazzo, giusto?

392564151.jpg
1170452426.jpg

Keira Knightley

(26 Marzo 1985)

La sensuale Keira è famosa per avere recitato nella famosa trilogia di film della Disney, Pirati dei Carabi, a fianco di Johnny Depp.

Nota: E’ indicata da molti critici come la nuova Julia Roberts, quindi speriamo di vederla presto a recitare nei panni (succinti) di una puttana alla Pretty Woman.

P.S. Questa giovane fanciulla non è sotto i 23, ma la metto lo stesso perché ne vale la pena.

910014909.jpg
1691045354.jpg

Megan Fox

(16 Maggio 1986)

Che cosa si può dire della bellissima Megan Fox? Che non me la scoperò mai, ad esempio. Ma neanche voi, e questo mi rallegra.

La giovane attrice famosa per il suo ruolo in Transformers ha fatto furore ad Hollywood, guadagnandosi ben presto l’attenzione di tutto il mondo dello spettacolo. E stiamo parlando di una tizia che non sa recitare. Questo per far capire una volta per tutte che si può anche avere il talento di Anthony Hopkins, ma se sei brutto non hai futuro.

Nota: Tornerà come attrice co-protagonista nel seguito di Transformers. Che non sarà un film porno, quindi chissenefrega.

1099182853.jpg
1470402009.jpg
1967149759.jpg
Se non ti piace Megan Fox,vattene da questo blog, stronzo.

Intervista a Michelle Hunziker

434546508.jpg
Nella foto: Michelle Hunziker mentre rende ciechi milioni di adolescenti.
 

***

Faina: Cara Michelle, innanzitutto grazie per averci concesso la possibilità di intervistarti.

Michelle: Grazie a te, Faina. (ride) Mi sono giunte voci che le tue interviste sono sempre molto educate e rispettose. Altrimenti non avrei accettato.

Faina: Grazie al cazzo, le ho messe in giro io quelle voci, pur di convincerti.

Michelle: Come?

Faina: Sei bellissima, come sempre.

Michelle: Ah.

Faina: Cominciamo?

Michelle: D’accordo. (ride)

Faina: Michelle, tutta Italia si chiede se un giorno tornerai mai assieme a Eros. Ultimamente mi sembra che abbiate riallacciato i rapporti, non è così?

Michelle: Esatto. (ride) E’ da un po’ di tempo che abbiamo ripreso a vederci, ma solo per amore di nostra figlia. (ride) Non penso che ci sia volontà di riavvicinamento da parte di nessuno dei due.

Faina: (tossendo) Certo, come no, sono sicuro che Eros non vorrebbe mai e poi mai tornare a scopare con te.

Michelle: Come, scusa?

Faina: Siete molto carini insieme.

Michelle: Grazie. (ride)

Faina: Cara Michelle, parliamo un po’ dei tuoi prossimi impegni lavorativi. Si parla di un tuo ritorno alla conduzione di Zelig. Me la dai?

Michelle: Scusa, non ho capito l’ultima domanda. (ride)

Faina: Me la dai?

Michelle: Cosa?

Faina: Impegni lavorativi, Michelle. Ti ho chiesto dei tuoi impegni lavorativi. E di Zelig. Lo condurrai tu?

Michelle: Ah, ok. Avevo capito male, scusa. (ride) Comunque su Zelig non posso dire niente, è un segreto! (ride)

Faina: Un segreto?

Michelle: Eh sì, un segreto! Devo tenere la bocca chiusa!

Faina: E’ un peccato, dal momento che la tua bocca aperta stimola innumerevoli fantasie su pompini.

Michelle: Che hai detto?

Faina: Che speriamo tutti quanti di rivederti a condurre Zelig al più presto.

Michelle: Segreto,segreto! (ride)

Faina: Quando ridi mi arrapi.

Michelle: Scusa?

Faina: Hai una risata stupenda.

Michelle: Grazie! (ride)

Faina: Michelle, negli ultimi anni i paparazzi ti hanno causato guai a non finire, mettendo a serio rischio la tua serenità e il tuo equilibrio solo per ottenere foto e particolari intimi della tua vita privata. Di che colore porti il perizoma?

Michelle: Il cosa?

Faina: La tua vita privata, Michelle. Ti ho chiesto della tua vita privata e del rapporto conflittuale che hai avuto con i paparazzi.

Michelle: Oh. Ok. (ride) I paparazzi fanno solo il loro lavoro, non li biasimo per quello. Ammetto però che certe volte tendono ad esagerare. (ride) Ma, dopotutto, è questo il prezzo che si paga quando si fa parte del mondo dello spettacolo. (ride)

Faina: O quando si è una figa svizzera con un culo da paura.

Michelle: Hai detto scusa?

Faina: Speriamo che questi paparazzi allentino un po’ la presa.

Michelle: Grazie! (ride)

Faina: Ma figurati, bella topa.

Michelle: Eh?

Faina: In bocca al lupo.

Michelle: Crepi, grazie! (ride)

Faina: Cara Michelle, la gente si chiede spesso come sia ritrovarsi così famosa e desiderata, e tuttavia sprovvista di un partner fisso che possa darti la sicurezza necessaria.

Michelle: (ride) Sai, Faina, me lo chiedono spesso. (ride) Si vede che la gente pensa che una giovane donna con una figlia di cinque anni non possa fare a meno di un uomo fisso. (ride)

Faina: (sussurrando) Ti prego dammela.

Michelle: Ma voglio sfatare questo mito: anche le giovani donne hanno abbastanza coraggio per farsi largo nella vita! Senza che ci sia necessariamente l’appoggio di un uomo. (ride) Ci vuole molta forza di volontà, lo ammetto, ma anche da sola ce la faccio. (ride) Questo non significa che se arrivasse il principe azzurro..

Faina: Intendi dire che per ora scopi a destra e a manca, aspettando che arrivi un riccone a rimorchiarti?

Michelle: Cosa hai detto?

Faina: Che devi avere una gran forza dentro di te.

Michelle: (ride)

Faina: Chissà se hai mai fatto sesso di gruppo.

Michelle: (ride) Cosa, scusa?

Faina: Ho detto che sarebbe molto bello se ci fossero più donne con la tua stessa determinazione.

Michelle: Grazie mille! (ride)

Faina: E con lo stesso culo.

Michelle: (ride)Scusa?

Faina: Sei un esempio da imitare.

Michelle: Sei troppo gentile! (ride)

Faina: E sei anche un ottimo desktop erotico sul mio computer.

Michelle: Dicevi scusa? (ride)

Faina: Che sei la showgirl più famosa e brava d’Italia e che ti auguro tanta fortuna per il futuro.

Michelle: Speriamo in bene! (ride) E’ difficile mantenere sempre alto il livello in questo campo. (ride) Bisogna saper migliorarsi e reinventarsi continuamente per intrattenere e divertire il pubblico! (ride)

Faina: Ma non dire stronzate, basta che ogni tanto ti fai fotografare le tette.

Michelle: Come?

Faina: Ti amo.

Michelle: Mi ami?

Faina: No, hai capito male.

Michelle: No, no, hai proprio detto che mi ami.

Faina: Ti sbagli.

Michelle: Ho sentito benissimo.

Faina: Non può essere.

Michelle: Ne sono sicura.

Faina: Tu mi ami?

Michelle:

Faina:

Michelle: No.

Faina:

Michelle:

Faina: Vuoi sentire che buon odore ha il mio fazzoletto?

Michelle: Mmm… profuma di cloroformio.

Faina: Buono, vero?

Michelle:

Faina: Michelle?

Michelle:

***

174731292.jpg
Nella foto: Michelle Hunziker mentre diventa famosa in tutta Italia.

 

Intervista a Pamela Anderson

174832871.jpg
 

D: Pamela, i giornali dicono che hai una relazione segreta con il noto attore Keanu Reeves. E’ tutto vero o sono solo voci?

R: Hihihihi, vuoi vedere le mie tette?

D: Uhm.. Proseguiamo. Pamela, molti sostengono che il tuo aspetto fisico sia la principale causa del tuo successo. Cosa rispondi a coloro che ti criticano in tal senso?

R: Ho girato un video porno l’altro ieri, vuoi comprare i diritti per duecentomila dollari e distribuirlo su Internet?

D: Ehm.. Magari dopo. Pamela, recentemente Paris Hilton ha dichiarato di essere la bionda più famosa al mondo, persino più celebre di te. Come rispondi alla sua provocazione?

R: Guarda come mi ballano quando salto su e giù!

D: Ho notato. Pamela, la tua carriera da attrice sembra in fase di arresto. Come intendi rilanciarla? Quali progetti hai per il futuro?

R: Hihihihi, vuoi fotografarmi nuda? Sono cinquemila dollari.

D: Capisco. Pamela, ritieni che Baywatch sia stato il tuo reale trampolino di lancio o pensi che la tua notorietà sia dovuta di più alle foto su Playboy?

R: Ho le tette finte ma ne vado fiera! Vuoi vederle?

D: Ok, vaffanculo l’intervista, sei davvero stupida come dicono. Spogliati, puttana.