Mussolini non fu un dittatore, e l’erba non è verde.

piazzale-loreto.gif

 

A scuola mi hanno sempre insegnato che il fascismo è male e che Mussolini era un cattivo ragazzo, ma a quanto pare i miei professori non avevano la stessa cazzuta cultura della gente che frequenta Cuore Nero.

 

1. http://cuorenero.forumer.it/about373-cuorenero.html

 

ragazzi una domanda per voi cosa ha fatto di bene e di male mussolini nei 20 anni di dittatura romana????? e cosa non avreste fatto voi al posto suo????e per voi in questa società si potrebbe instituire di nuovo un regime fascista?????

luca di roma fondatore del movimento giovanile di roma ANIME RIBELLI

 

Domande più che legittime, cristo! E quale posto migliore per trovare risposte imparziali e obiettive se non su un forum frequentato da giovani esaltati che si masturbano pensando al simbolo di Forza Nuova?

 

Dici di essere fascista… he… tu stesso la chiami DITTATURA… bella pubblicità che ci fai…

 

Oh, concetto interessante. Quindi suppongo che NON chiamandola dittatura non ci sia più pericolo che possa essere vista come una cosa negativa.

 

<<Che ne pensi della dittatura fascista?”>>

<<Ehi ehi, piano con le parole! Chiamalo “L’allegro governo fascista”>>

<<Hai ragione, suona meglio>>

 

quella forma seria, rispettosa, ordinata e coerente del governo del grande Mussolini ha solo fatto del bene al nostro paese…basti pensare che è stato l’unico governo a tener l’Italia in attivo

 

L’unico governo a tenere l’Italia in attivo??? E l’impero romano dove cazzo lo lasciamo??? Eravamo padroni dell’Europa a quel tempo! Altro che fascismo! Torniamo a indossare sandali e toghe e a ridere di Russel Crowe che viene mangiato dai leoni nell’arena. Quella era vera grandezza.

 

cmq nessuno dice che MUSSOLINI non abbia fatto del bene all’ITALIA anzi fu secondo me la cosa più bella che capito ad essa… riportando il nazionalismo e il patriottismo agli italiani…

e cmq il fascismo fu una dittatura una splendida dittatira….

 

La cosa più bella che capitò all’Italia fu Mussolini. Suppongo che Tiziano Ferro sia la seconda.

 

secondo me il DUX è stato l’uomo che ha fatto più bene per l’Italia, in assoluto. ma un suo errore è stato avvicinarsi ai tedeschi, che fra l’altro è stato l’unico motivo per cui è durato vent’anni e non cinquanta: entrare in guerra. L’Italia non era pronta, come si è visto persino in grecia…figurati gli stati uniti, l’inghilterra, o la russia. se ci fossimo fregati dei nazisti saremmo ancora sotto il gran regime…che secondo me può ritornare…e cmq una dittatura ferrea com’era allora è mille volte meglio della repubblica floscia che abbiamo adesso…

 

“Se ci fossimo fregati dei nazisti”.

Facile come bere un bicchier d’acqua.

O come guardare fuori dalla finestra e fregarsene di quel grosso aereo di linea che sta precipitando dritto dritto sul tetto di casa tua.

Lo spauracchio nazista che dilaga in Europa? La Germania di Hitler che usa la forza per occupare altri stati? Lo sterminio degli ebrei?

Bastava fregarsene.

 

be anche secondo me un grande errore fu entrare in guerra ma PURTROPPO l’italia fu costretta a scegliere tra la grande armata di hitler che in quegli anni aveva distrutto mezz’europa o mettersi contro questa mega potenza… cmq con il senno di poi. dopo la morte del grande MUSSOLINI i successori sarebbero stati all’altezza???? o avrebbero rovinato soltanto quel bellissimo ideale??? e poi a quest’ ora avremmo come re QUELLO SCHIFOSO di vittorio emanuele secondo che secondo me avrebbe buttato ancora piu giù quest’italia ( vedi tutte le sue inchieste)…

Pensate, Vittorio Emanuele II a capo dell’Italia. L’abbiamo scampata bella.

 

sta di fatto che il regime era una cosa magnifica, ed è un peccato che non ci sia più. dico anche, che se il DUX fosse vivo adesso, secondo me vorrebbe che il suo regime ed il suo sogno rinascesse. e perchè non è possibile? io credo ancora che con forza e mano dura è possibile arrivare in alto e nominare un successore del primo e glorioso DUX. è così che la sua memoria non morirà mai, se il suo ideale viene portato avanti con lo stesso vigore e la stessa fierezza che egli riusciva ad infonderci. è possibile! e se è possibile, perchè non lottare per questo sogno? perchè non combattere per resuscitare la speranza del regime romano?

 

E’ confortante sapere che gente con simili idee vaga libera per le strade. Persone così palesemente ignoranti e incoscienti, teste vuote senza uno straccio di dignità o capacità critica personale, pecore che si limitano a seguire il gregge senza chiedersi il perché e che senza opporre alcuna resistenza si lasciano sedurre da una propaganda criminale che gli viene inculcata in testa da gente ancor più ignorante e incosciente di loro.

E non sto parlando solo degli elettori di Berlusconi.

 

Tra le molte cose buone fatte, indubbiamente le opere di bonifica, la rete di inftrastrutture stradali (che oggi sono ancora in uso), le strutture fognarie, il miglioramento dell’economia (ricordiamo che al tempo c’era un’economia molto più chiusa rispetto a quella moderna), allearsi al nazionalsocialismo tedesco di cui dovremmo considerarci fratelli, ecc. ecc.

Onestamente le cose buone sono troppe per poterle elencare tutte.

Tra le cose negative di sicuro non annovero la strategia militare, la scarsa spesa in fatto di ricerca e di mezzi, nonostante, e ripetiamolo nuovamente, in Italia ci siano grandi menti.
L’errore a mio avviso non è stato l’entrare in guerra, quanto l’entrarci con mezzi non adeguati e scarsa sussistenza logistica agli uomini impiegati.
Possiamo elencare innumerevoli atti di coraggio in cui gli italiani si sono distinti nonostante la mancanza di tante cose indispensabili, alle volte anche di scarponi…

 

Io tra le cose negative avrei aggiunto anche le leggi razziali. Ma capisco che sono una cosa di poco conto rispetto alla toccante storiella dei poveri soldatini italiani che vanno in guerra senza gli scarponi. Sigh.

 

CREDO A SCHIERARSI CN HITTLER..ANKE SE CONDIVIDO IDEALI NAZISTI E LA MIA BIBBIA è IL MINE KAMPF CREDO KE NN DOVEVAMO SCHIERARCI CN I NAZISTI…POI DOVEVAMO METTERI I COMUNISTI NEI FORNI E NELLE CAMERE A GAS…NN IN ESILIO A PONZA A ISCHIA NELL’ISOLA DELBA…SEMBRAVANO + VACANZE CHE PUNIZIONI

 

LA MIAI BBIBIA E’ IL MINE KANNPFFF E MIO IL MIO DIO ESERE HITTTTLER E I COMUNNINSTI DOVRESSERO ESERE METTUTI ALLO  ROGGO E IN CAMERE DI GaS!!! SPEZEREMERMO LE RENNI E BOIO KI MOLA!!! HITLER 4EVER!!! DUX MIO LUxX!!

 

negli ultimi anni mi sono avvicinato sempre di più all’ideologia fascista e tuttora la apprezzo. Riguardo ad un ritorno del fascismo credo che i tempi non siano maturi, prima di tutto per come è stato marchiato il concetto di fascismo nel dopoguerra, gran parte della gente solo a sentirne parlare lo collega a qualcosa di negativo. Dunque il primo passo da fare sarà sradicare i pregiudizi, ammettendo anche gli errori che furono fatti specialmente per le circostanze storiche di quegli anni (la violenza squadrista nacque come reazione al biennio rosso per non parlare dell’influenza tedesca sulle leggi razziali)

 

Ma questa gente, sul serio, che cazzo di libri di storia legge? E soprattutto, che cazzo di conclusioni ne trae?

La violenza squadrista nacque come reazione al biennio rosso. A parte che è un’interpretazione palesemente di parte, ma allora?  Anche se fosse andata così, questo basterebbe a giustificare il fascismo e ciò che comportò?

Giuro che la mente bacata di certi imbecilli mi fa più paura dell’idea di diventare impotente. Simili coglioni, una volta cresciuti, diventeranno cittadini “attivi” in un paese già preso male di suo, e per colpa loro e della loro mentalità da bulletti di terza media io continuerò a dover sopportare un governo di destra xenofobo e conservatore che sta rovinando milioni di persone e peggiora progressivamente la qualità della vita.

Ops, scusate. Troppo serio? Troppa realtà tutta in una volta?  Rimediamo subito, non abbiate paura: figa, tette, culo, yuppy! Andiamo a guardare il Grande Fratello, dai.

 

Chissà cosa ne pensano questi malati figli di puttana della tragica morte del loro grande eroe Benito?

 

2. http://cuorenero.forumer.it/about107-cuorenero.html

 

Il 29 aprile i cadaveri di Mussolini, della Petacci e dei fucilati di Dongo vennero trasportati a Milano ed esposti alla pubblica vista in piazzale Loreto. Appesi per i piedi al tetto di un distributore di benzina, i cadaveri penzolarono per tutta la giornata, di fronte a una folla esacerbata e tumultuante.

 

Leggendo quest’ultima frase mi si è scaldato il cuore.

 

A morte le vili e infami associazioni partigiane esistenti tutt’ora in Italia!
Mussolini eroe e padre di tutti gli Italiani!
ONORE A MUSSOLINI BENITO!
PARTIGIANO BASTARDO PERVERTITO!

 

Tanta grazia e pacatezza mi lasciano basito.

 

Partigiani bastardi,pervertiti,e sukkia…..beep aggiungo io:ma comunque,quelli ke hanno compiuto quell’ignominia,stanno bruciando nelle piu’ calde fiamme dell’inferno capeggiati da quell’illustre “signore”di nome sandro pertini….(la minuscola e’VOLUTA)

 

Se non avesse specificato che la minuscola era voluta avrei anche potuto pensare che l’autore del messaggio fosse un deficiente.

Ma d’altronde lo penso lo stesso.

 

Hanno ballato sui loro corpi e sputato sui loro nomi (Claretta e Ben – 270Bis)

A volte penso se sia davvero giusto continuare a perseguire questi miei ideali, penso di non avere coraggio, ma quando vedo il solito “letamaio rosso” gettati per strada a bere vino e fumare droga rovinando l’immagine del centro storico e della citta stessa, dell’Italia e dell’Europa intera, allora prendo forza e mi dico che bisogna ancora lottare per un paese migliore, e il Duce voleva questo…

 

Questo tizio ha un’immagine davvero pessima dei comunisti.

“Letamaio rosso!”

“Gettati per strada a bere vino e fumare droga!”

E per fortuna non ha accennato alla loro insana passione per gli Articolo 31.

 

Grazie ai partigiani, l’Italia si è salvata dalla piaga fascista, e mussolini è stato trattato come meritava, ovvero sgozzato come un porco.

 

Una luce, in fondo al tunnel. Ma le reazioni contrarie non tardano ad arrivare.

 

con quale arcano criterio di giudizio affermi una tale assurdità..i partigiani sono i traditori dell’Italia…il grande Mussolini ha reso il nostro paese vivibile in tutti i sensi, se hai un lavoro ed una pensione ricordati di ringraziarlo ogni mattina prima di affermare tali oscenità…questa è solo una delle grandi cose che ha fatto x noi

 

Capito? Ringraziatelo per il lavoro e la pensione, è tutto merito suo. E non dimentichiamo di ringraziarlo per le bonifiche e le infrastrutture stradali.

Ma soprattutto le bonifiche eh!

E’ strano, ma di solito quando chiedi a un fascista che cosa abbia fatto di buono Mussolini per l’Italia, una delle prime risposte che ti arrivano è quella cagata delle opere di bonifica.

Ti dicono: “Mussolini? Ha bonificato le Paludi Pontine!”, e poi, dopo qualche attimo di silenzio imbarazzato, si affrettano a dire: “E ha anche risollevato l’economia!”

Ma è indubbio che le bonifiche delle paludi sono sempre al primo posto nel cuore di ogni nostalgico fan di Benito.

 

ke bastardi i comunisti…ridurre cosi un uomo che aveva fatto diventare l’italia il piu grande paese del mondo

 

Ma per fortuna che poi l’abbiamo vinta lo stesso la seconda guerra mondiale, eh?

 

Finche mussolini costruiva opere ed effettuava riforme stava bene a tutti,poi nel momento di difficolta gli italiani hanno abbandonato la nave ripudiando l’uomo che fino a un anno prima veniva glorificato e marmorizzato…i romagnoli sono passati da fascisti a comunisti in un paio di mesi…bello schifo…DUX vivi!!!

 

Proprio perché stavo così simpatico a tutti aveva bisogno di instaurare una dittatura e indottrinare la gente con cinema e stampa e radio e censurare ciò che metteva in dubbio la sua autorità e usare la violenza per mantenere il controllo e isolare i liberi pensatori e far ammazzare gli avversari politici… Come si fa a non amare uno così? Maledetti romagnoli, che dio vi fulmini.

 

Ma questo gruppo di pagliacci vestiti di nero che hanno imparato tutto sul fascismo semplicemente leggendo i motti scritti qua e là nei cessi della stazione, cosa pensano veramente di Mussolini? E’ il momento di scoprirlo:

 

3. http://cuorenero.forumer.it/about4-cuorenero.html

 

il miglior statista di tutti i tempi

 

Eh sì, è per questo che ha perso la guerra e ha rovinato l’Italia ed è finito ammazzato e lasciato a penzolare a testa in giù. Un vero genio.

 

E’ difficile definire Benito Mussolini me e’ filosofia di vita chiave x risolvere le situazioni piu’ difficili e di sconforto : quando ne ho bisogno metto in macchina un cd del ventennio e via a tutto gas

 

“Metto in macchina un cd del ventennio e via a tutto gas”

Conosco un modo più dignitoso per risolvere le situazioni di sconforto: suicidarsi.

 

mussolini è il duce e lo sara’ per sempre:quanto a loro bisogna isolarli e lasciarli nella loro ignoranza bastarda.Io rispetto le idee altrui ma soltanto quando sono costruttive non quando sono banali e orgasmate!!

CAMERATI A CHI IL MONDO e loro a grandissima e tumultuosa voce rispondevano tutti : A NOI!!!!!!!

 

Dev’essere così dannatamente esaltante vivere in un mondo fatto di luoghi comuni e frasi fatte. CAMERATI A CHI IL MONDO e loro a grandissima e tumultuosa voce rispondevano tutti: BANALI E ORGASMATE!

 

Per concludere, dopo una lunga ed accurata ricerca ho concluso che i miei professori erano degli ignoranti comunisti, che il fascismo è stato una manna dal cielo e che gli italiani erano tutti contenti, che i miei libri di storia riportavano informazioni errate, che Mussolini non aveva instaurato nessuna dittatura e che era il personaggio più amato che ci fosse, che grazie a lui l’Italia era diventata la nazione più grande del mondo, che i soldati italiani giravano senza scarponi.

 

Ah, sì, e che gli unicorni esistono.

 

Mussolini appeso per i piedi a Piazzale Loreto2.jpg
Mussolini non fu un dittatore, e l’erba non è verde.ultima modifica: 2010-02-01T14:49:00+00:00da eric-devor
Reposta per primo quest’articolo

101 pensieri su “Mussolini non fu un dittatore, e l’erba non è verde.

  1. Eretico. Stai mettendo in dubbio l’esistenza degli unicorni?
    L’Invisibile Unicorno Rosa ti punirà al più presto.

    Ottimo post, comunque. Questo genere di ignoranza è la peggiore, azzera ogni pensiero critico ed è più diffuso di quanto ci si aspetterebbe da un paese popolato da Normali Esseri Umani.

    (Se Rosa, colta da improvvisa luce / la notte in cui fu concepito il duce / avesse dato al fabbro predappiano / invece della fica, il deretano / l’avrebbe preso in culo, quella sera / Rosa soltanto, e non l’Italia intera.)

    L.

  2. Comunque i treni arrivavano in orario e sfrecciavano felici sulle strade strappate all’infame palude.

  3. mangiabambini del cazzo e zecche dimmerda, un giorno ritornerà.

    E’ chiaro che sto parlando di Voldemort.

    E comunque quello in foto sembra un cadavere squisito

  4. a prescindere da come la pensi, sono certo che mussolini starà riposando in paradiso: era in una postilla dei patti lateranensi del ’29.

    ps
    ora mi iscrivo a oknotizie e la posto sul gruppo [komunistelli]. ci sarà da divertirsi.

  5. Mussolini succhia gli scroti finchè non ne fuoriescono i testicoli, sborranti e sanguinanti.

    DUX MEA LUX?
    NO, DUX ME LO SUX.

  6. “Ma questa gente, sul serio, che cazzo di libri di storia legge? E soprattutto, che cazzo di conclusioni ne trae?

    La violenza squadrista nacque come reazione al biennio rosso. A parte che è un’interpretazione palesemente di parte, ma allora? Anche se fosse andata così, questo basterebbe a giustificare il fascismo e ciò che comportò?

    Giuro che la mente bacata di certi imbecilli mi fa più paura dell’idea di diventare impotente. Simili coglioni, una volta cresciuti, diventeranno cittadini “attivi” in un paese già preso male di suo, e per colpa loro e della loro mentalità da bulletti di terza media io continuerò a dover sopportare un governo di destra xenofobo e conservatore che sta rovinando milioni di persone e peggiora progressivamente la qualità della vita.”

    Da queste tue parole si capisce che sei un fascista dentro. Tranquillo, non serve essere di destra per essere fascista, basta credere di essere superiori, di conoscere la verità assoluta, di essere i migliori. In democrazie non funziona così. In democrazia non esiste universalmente giusto.

    Ma questo tu non lo puoi capire. Sei fascista dentro.

  7. c’è una cosa che non capisco: perchè quelli che bevono vino e si drogano sono comunisti?
    io bevo e fumo: ma non per questo sono comunista!

  8. ^^

    Faina, mi piacciono di più i tuoi pezzi ultimamente.
    Devo dedurne che stai peggiorando? :p

    Questa gente è veramente terrificante, altro che le ragazzine fan di vampiri!!!

  9. Die merda, fxamer, se per arrivare a capire che chi scrive certe puttanate è un idiota imbevuto di cazzate serve credere di essere superiori, di conoscere la verità assoluta, di essere i migliori, siamo messi bene! Cosa cazzo serve, a questo punto, per capire la parafrasi della Divina Commedia? Credersi la maestra delle elementari di Dante?

  10. Un pò moscio stai diventando. Più “giusto” ma più moscio. E non va bene.
    Riprendi semmai con altri forum, come in passato, bimbi minkia e altre cacate, dai.

  11. @sciuscia: a quanto pare non hai capito un tubo di quello che ho scritto. Rileggi e riprova. Se non ci arrivi non importa, te lo spiego dopo.

  12. Ehi, ehi, calma, mi stai trattando con un po’ troppa superiorità, non ti pare? Questo è molto fascista, sai?

  13. il peggior post di sempre

    1 non fa ridere

    2 la storia non è fatta di un’unica opinione, altrimenti è come se siamo in dittatura

    3 pensavo questo articolo parlasse bene dei facisti, e invece mi sono trovato a leggere un articolo moralista! sul sito di faina!

    azzo succede??

    spero non ricapiti più di leggere simili minkionate moraliste pseudo politiche su sto blog

  14. fxamer… dici “In democrazia non esiste universalmente giusto” ma non è vero. La DEMOCRAZIA significa “governo del popolo”, non occultamento della verità oggettiva rendendo ogni cosa soggettiva. Se io arrivo all’ospedale con un piede rotto, non voglio 2 dottori che litigano perchè uno pensa che sia rotto e ci voglia un gessino e uno che dice che a me andrebbe meglio l’agopuntura perchè tanto c’ho solo un accavallamento muscolare… io voglio un dottore che mi curi perchè la realtà è che ho un piede rotto!!!
    Capito la metafora?

  15. @azzodici

    Vengo a prendere i tuoi genitori ed i tuoi fratelli, li sbatto a lavorare nudi ed a morire di fame. Tanto non esiste un’unica opinione. Discutiamo pure su quale sia il modo migliore per uccidere le persone, giuro che prenderò in considerazione le tue proposte.

    Visto? Non siamo in dittatura! Ognuno può scegliere chi uccidere, tanto sono solo opinioni diverse!

    Duce merda e dio lamer.

  16. aridagli con sta storia delle opinioni… ragazzi, se esistevano le brigate che andavano in giro a purgare la gente per fargli confessare il nascondiglio degli ebrei e procedere con i rastrellamenti… che c’è bisogno di due opinioni per capire che era un male?

  17. Se penso che il fratello di mio nonno, partigiano, è morto fucilato per dare a questi poveracci una nazione senza dittature (anche se pian piano ci stiamo tornando grazie al nano malefico), mi sento male…
    Però cazzo, ha fatto le bonifiche, eh!

    @ azzodici: “pensavo questo articolo parlasse bene dei facisti, e invece mi sono trovato a leggere un articolo moralista! sul sito di faina!”
    Mi complimento per il tuo acume… ci vuole davvero un talento innato per essere lettori di faina e non essersi ancora fatti una vaga idea delle sue idee politiche.

  18. Io credevo che Faina fosse di destra! Dopo questa delusione, verrò su questo blog solo dieci volte al giorno.

  19. certo certo

    peccato che della politica non me ne frega un beneamato, è una cosa fatta apposta per farci litigare, ma voi non l’avete capito e infatti ci cascate

    vi scandalizzate x i morti?

    ke mi dite di gaza, e degli israeliani che bombardano persone indifese? no è ok questo, proprio loro che hanno subito un genocidio trattano così i loro vicini?

    che mi dite degli oltre 150 milioni di indiani nativi uccisi da noi europei? ne vogliamo parlare, no ditemi ne vogliamo parlare?

    ma andate a correre ignoranti

  20. chiariamo, io non sono nè di destra nè di sinistra (anche perchè ormai “destra” e “sinistra” sono parole vuote) ma non bisogna essere necessariamente schierati da qualche parte per ritenere che il fascismo sia da condannare.

  21. @azzodici

    Io direi di parlare di tutto. Mi sembra meglio dell’alternativa, ovvero mettersi le cuffie dell’ipod e cercare un video di Laura Panerai, facendo finta che tutto vada bene.

  22. Non riesco a capire perchè i ragazzini di oggi sono tutti bimbiminkia estremisti.O estrema destra,o estrema sinistra.O fascisti o comunisti.E’ gente che vorrei sotterrare viva.

  23. Tipica reazione: “Oh cazzo, sono con le spalle al muro! Devo sviare il discorso su altro!”

    Se non te ne frega nulla della politica potevi evitare di postare evidentemente.
    Qui si parla di fascismo, di quanto sia stata una piaga per il nostro paese, ma soprattutto del fatto che i fascistelli di cui parla faina non sono altro che bambocci/fantocci, che a malapena sanno chi fosse mussolini… basta leggere alcune delle fonti sopra citate per capire l’inconcludenza ed incoerenza dei loro discorsi…

    Indiani nativi? Gaza? Se non si è parlato del conflitto israeliano-palestinese e via dicendo, è perchè non è inerente all’argomento del post, non credi? Secondo il tuo ragionamento dovremmo parlare di ogni male del mondo… perchè non dei paesi africani, la somalia, il congo, e via dicendo, o del sud est asiatico? Ah cavolo, i tibetani!

    Dovremmo andare a correre perchè siamo ignoranti? Ahahah, visto il modo in cui tenti di sviare tutto cercando altri argomenti e facendo il superiore dicendo “infatti ci cascate” dopo aver fatto la tua sparata… beh, è come il bue che dice cornuto all’asino…

  24. Faina, è esattamente quello che intendevo prima, ma visto che sei dovuto intervenire con questo chiarimento, forse non mi sono spiegato bene… boh.

  25. No no Akuzo, adesso io voglio parlare del Tibet, poche storie, e se non ti sta bene sei un fascista comunista!

  26. @faina: mai detto che tu sia di destra o di sinistra. Solo che non serva essere di destra per essere fascisti. Le righe del tuo post che ho evidenziato sopra sono decisamente fasciste. Prova a rileggerle.

    @Silvia: non ho capito la metafora perchè non è una metafora e non centra nulla con quello che ho detto. In democrazia giusto e sbagliato non sono concetti assoluti, ma dipendono dalla maggioranza. Non c’è nulla da discutere, è così per definizione. Governo del popolo significa proprio quello, che il popolo decide cosa sia giusto e cosa sia sbagliato. Se esistesse l’universalmente giusto non servirebbe la maggioranza per decidere cosa fare.

    @Sciuscia: questo non toglie che tu non abbia capito cosa volevo dire, ne che ti toglierei il diritto di voto, ne che ti negherei di votare per chicchessia. Cogli la differenza?

  27. @Silvia: non ho capito la metafora… e poi se sei stitico uno che viene gratis a farti una purga a casa ti fa oggettivamente un piacere.

    Oggettivamente per decidere se il piede è rotto oppure no basta una radiografia.

    Giudicare oggettivamente una storia che non hai vissuto leggendola sui libri e ascoltando racconti non proprio oggettivi mi sembra un tantino diverso.

    Per il resto posso pure considerare il fascismo il periodo più brutto della storia d’Italia.

    Ma se siete persone razionali e vi vantate di ragionare in modo “oggettivo” perchè ve la prendete solo coi fascisti?

    Per quanto ne so i partigiani hanno fatto una guerra civile contro i fascisti, quindi sono solo una delle 2 parti, magari quella che aveva ragione, magari no, ma comunque sono stati assassini di altri italiani, diamoci una regolata quando li osanniamo…

    E poi il fascismo e le dittature sono una cosa orrenda, ma perchè poi molti che la pensano in questo modo si professano comunisti? (parlo in generale, non conosco le tue inclinazioni sull’argomento)

    Per usare un termine che ti piace “oggettivamente” il comunismo è stato uguale se non peggio del fascismo, ma di solito in Italia ci sono problemi nel dirlo, perchè i comunisti hanno vinto la guerra, non ce ne dimentichiamo.

    Questo basta a creare in me il ragionevole dubbio che sui libri non sia stato riportato proprio esattamente tutto quello che è avvenuto.

    Ritornando all’argomento principale del post cioè il contenuto di certe pagine web……………………………………………………………………….. la gente è scema, e abusa della sudata libertà di parola per dimostrarlo… Forse un minino di censure sarebbe una cosa giusta, ma poi saremmo in una dittatura, poi a chi spetta decidere se una cosa è oggettivamente buona o no?

    Questo è un grosso problema della democrazia, specie di quella attuale che non funziona. Non si prendono mai decisioni secondo una logica ma si prendono decisioni che mettono d’accordo più gente possibile (almeno sulla carta, perchè in Italia secondo me siamo più in un sistema oligarchico che democratico)

    Spero che sia chiaro il senso degli argomenti del mio commento, poi vi lascio con una domanda.

    Vi pare giusto che nel 1987 quando si è fatto il referendum sul nucleare il mio voto è valso come quello di un contadino un po’ tonto che a sua volta è valso come il voto di un fisico del INFN?

  28. @Silvia: una precisazione sulla tua “metafora” che non era una metafora: in medicina non esiste democrazia. Perchè se tu hai un piede rotto dubito tu voglia sapere come curarti basandoti sulla maggioranza della popolazione. In politica invece è il contrario.

    Se definisci l’universalmente giusto la democrazia non ti serve.

  29. Faina, certo che il pelo del tuo stomaco cresce folto e robusto se riesci a leggere e fare i copy/paste da certi forum…

    Ad ogni modo, quello che non capite è che questi qui non sono ignoranti. Le loro parole non sono dovute ad un disturbo visivo che gli impedisce di fissare la pagina di un libro per più di 5 secondi. Loro sono dei precursori. Sono ragazzi del futuro. Si sono già portati avanti di 5 anni e quello che scrivono sarà contenuto nei sussidiari di tutte le italiche scuole (tra l’altro l’obbligo scolastico sarà riportato alla 5° elementare). I nuovi libri di testo per sono già pronti nel sottoscala di casa Dell’Utri. Si proprio lui. No, non il mafioso. Il bibliofilo.
    http://www.corriere.it/politica/08_aprile_08/dellutri_storia_resistenza_959d1b0a-0578-11dd-8738-00144f486ba6.shtml

  30. Faina, certo che il pelo del tuo stomaco cresce folto e robusto se riesci a leggere e fare i copy/paste da certi forum…

    Ad ogni modo, quello che non capite è che questi qui non sono ignoranti. Le loro parole non sono dovute ad un disturbo visivo che gli impedisce di fissare la pagina di un libro per più di 5 secondi. Loro sono dei precursori. Sono ragazzi del futuro. Si sono già portati avanti di 5 anni e quello che scrivono sarà contenuto nei sussidiari di tutte le italiche scuole (tra l’altro l’obbligo scolastico sarà riportato alla 5° elementare). I nuovi libri di testo per sono già pronti nel sottoscala di casa Dell’Utri. Si proprio lui. No, non il mafioso. Il bibliofilo.
    http://www.corriere.it/politica/08_aprile_08/dellutri_storia_resistenza_959d1b0a-0578-11dd-8738-00144f486ba6.shtml

  31. Non mi fa ridere, ritengo che su molte cose hanno ragione,sebbene io voti a sinistra.

    1)Mussolini è stato un buono statista ma un pessimo stratega,per questo perse la guerra,però cose buone ne fece [ad iniziare dalla bonifica della Pontina,che può sembrare un’idiozia ma prima la gente là moriva in massa di malaria] e gli vanno riconosciute,come va riconosciuto che i partigiani hanno ucciso ragazzini di 20 anni spediti a calci in culo con un fucile in mano in 1 paese straniero e che nn sapevano manco sparare…

    2)Voi che avreste fatto se aveste avuto 1 pazzo fottuto alla frontiera che aveva appena sfidato la Russia invadendo la Polonia,non vi sareste alleati?

    3)dittatura non è negativo, il dictator romano era quell’uomo che salvava la res publica romana nei momenti di crisi,motivo per cui l’impero romano è stato così longevo.
    Penso che gli italiani sotto il fascismo starebbero bene: l’italiano lavora solo sotto schiaffo ma si adatta a tutto,non c’è nulla da fare ci hanno educati così…

    4)Per chi se lo fosse dimenticato,Mussolini prese il potere con il consenso del popolo e il popolo lo ha adorato finchè non c’è stato da cercare un capro espiatorio…
    Mussolini fece le leggi razziali ma gli ebrei venivano già discriminati.
    Mussolini dichiarò guerra ma molti italiani si iscrissero volontari.
    Mussolini chiese le fedi nunziali per finanziare al guerra e milioni di donne andarono a dargliele…

    con questo non voglio santificarlo ma “dare a Cesare ciò che è di Cesare”

    FAINA per cortesia, ricomincia a commentare i forum di Twilight e a postare foto di fighe che mi mancano!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! ^_^

  32. ma cos’hai, dodici anni?
    predichi l’odio e poi fai il post parruccone contro il duce?
    te non hai capito un cazzo, vai a lavare i pavimenti all’autogrill.

  33. Non mi fa ridere, ritengo che su molte cose hanno ragione,sebbene io voti a sinistra.

    1)Mussolini è stato un buono statista ma un pessimo stratega,per questo perse la guerra,però cose buone ne fece [ad iniziare dalla bonifica della Pontina,che può sembrare un’idiozia ma prima la gente là moriva in massa di malaria] e gli vanno riconosciute,come va riconosciuto che i partigiani hanno ucciso ragazzini di 20 anni spediti a calci in culo con un fucile in mano in 1 paese straniero e che nn sapevano manco sparare…

    2)Voi che avreste fatto se aveste avuto 1 pazzo fottuto alla frontiera che aveva appena sfidato la Russia invadendo la Polonia,non vi sareste alleati?

    3)dittatura non è negativo, il dictator romano era quell’uomo che salvava la res publica romana nei momenti di crisi,motivo per cui l’impero romano è stato così longevo.
    Penso che gli italiani sotto il fascismo starebbero bene: l’italiano lavora solo sotto schiaffo ma si adatta a tutto,non c’è nulla da fare ci hanno educati così…

    4)Per chi se lo fosse dimenticato,Mussolini prese il potere con il consenso del popolo e il popolo lo ha adorato finchè non c’è stato da cercare un capro espiatorio…
    Mussolini fece le leggi razziali ma gli ebrei venivano già discriminati.
    Mussolini dichiarò guerra ma molti italiani si iscrissero volontari.
    Mussolini chiese le fedi nunziali per finanziare al guerra e milioni di donne andarono a dargliele…

    con questo non voglio santificarlo ma “dare a Cesare ciò che è di Cesare”

    FAINA per cortesia, ricomincia a commentare i forum di Twilight e a postare foto di fighe che mi mancano!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! ^_^

    Scritto da : izumi88 | 01/02/2010 alle 22:22

    ——————

    quoto e quoto . poi quoto anche

    ma cos’hai, dodici anni?
    predichi l’odio e poi fai il post parruccone contro il duce?
    te non hai capito un cazzo, vai a lavare i pavimenti all’autogrill.

    —————————–

    SPECIFICO:

    SONO DI SINISTRA.

  34. Quindi, fxamer, se il popolo vota per uccidere tutti i bambini con gli occhi azzurri è giusto? Interessante.

    Io dio cane non li capirò mai, questi fan sfegatati della democrazia. Forse perché la confondono col populismo.

    Spiegazione semplificata: il fascista NON PUO’ ESSERE TRATTATO DEMOCRATIMANTE, perché è lui stesso a voler negare la democrazia.
    Non puoi essere contro le regole del gioco ed invocare il tuo diritto di esserlo in virtù di quelle regole, baby. Si chiama ragionamento circolare, ed è una nota fallacia logica dai tempi dell’Antica Grecia.

  35. Ooooooooooohhhhhhhhhh! La mia parte impulsiva mi ha strattonato fino al ultimo. Mi ci è voluto uno sforzo sovrumano per arrivare a “scrivi un commento”. E a pensare che qualcuno ebbe pure un orgasmo… Faina, devi ricominciare a trombare e sgombra la mente dalle cose tristi. Io voto per ipod, tanto, schierarsi, polemizzare, colpevolizzare cambia nulla, no? Almeno mi tappo le orechie. Pero…..,che brutta cera che ha. Piu lo guardo, meno mi piace. Si, decisamente Mussollini non mi piace! Hai fato un piccolo contributo perche riposi in pace.

  36. Porco Giuda ma cos’è nei commenti una riunione di perbenisti del cazzo? faina vi ha fatto incazzare come sempre e ha vinto. E non fatemi la morale sul duce che, a forza di trattarlo coi guanti, qualcuno potrebbe capire male.

  37. Faina, non so come ma hai attirato gente che, oltretutto, ritiene che basti scrivere “sono di sinistra” per proteggersi dalle minchiate atomiche che scrive.

    Non parliamo poi di ragionamento circolare. Mi domando se l’incapacità di cogliere la portata complessiva di un discorso e focalizzarsi su particolari del cazzo (la metafora della radiografia – è evidente che servano delle trasposizioni, quando si passa da fare una radiografia a leggere dieci libri di storia, possibilmente provenienti da autori con retroterra intellettuali differenti, e verificarne quando possibile le fonti) sia voluta o se ci siano veramente persone così imbecilli.

    A proposito, considerare uno imbecille perché si comporta da imbecille è fascismo?

  38. considerarlo imbecille non è fascista, è una tua opinione. negargli i suoi diritti è fascista.

    purtroppo non capisci la differenza tra leggere un libro di storia e una radiografia, uno rappresenta una serie di opinioni non misurabili, uno rappresenta un fatto. c’è differenza tra notizia ed informazione, cosa che forse non vi è chiara.

    cmq, a scanso di equivoci, il discorso di faina che ho evidenziato sopra è un discorso fascista. lo è perchè implicitamente nega il diritto di voto a chi vota per berlusconi, neanche tanto implicitamente. è fascista perchè non sa accettare che berlusconi sia al suo governo con libere elezioni e che la democrazia sia pure questo: perdere. è fascista perchè se ritiene che berlusconi non debba governare vuol dire che si ritiene superiore alla sovranità popolare, ovvero che è un fascista. fine della storia, se non lo capite non importa, potete correre a giustificarvi con sciocche metafore, a dire che è colpa di altri, che ce l’hanno con voi, che vi stanno rovinando il paese, ma la colpa è anche vostra, in fondo avete anche voi diritto di voto. come diceva Silvia: “governo del popolo”. siete il popolo, avete 18 anni, è anche colpa vostra, se non lo capite siete peggio di mussolini. almeno lui ci ha provato.

  39. Ehm… senza offesa, ma i tuoi ragionamenti non mi convincono. Io dalla citazione che hai fatto non leggo nulla di quello che dici… anzi, a mio parere il discorso che fai tu, ossia “è stato eletto quindi me la devo mettere via” è errato ed anti-politico. Se qualcuno ha delle idee politiche e perde cosa deve fare, dato che la maggioranza l’ha eletto deve passare dalla parte del vincitore, non fare opposizione, essere contento che questa persona sia salita al potere e amare chi l’ha votato? Ma stiamo scherzando?
    Ovvio che se io ho votato un altro abbia tutto il diritto di credere che chi è in carica non sia adatto a governare, o che sia un incompetente e disonesto. Poi il fatto che sia al potere e io non possa farci nulla fino alle prossime elezioni è un altro discorso. Il fatto che sia stato eletto democraticamente non mi costringe a non ritenere che un’eventuale reitarazione del suo mandato mandi a puttane il paese.
    Si tratta solo di un parere personale, e non vedo nulla di fascista in questo.
    Piuttosto è vergognoso il fatto che il premier continui a farsi scudo alle critiche altrui dicendo “mi ha eletto il popolo, quindi il popolo implicitamente è d’accordo con tutto quello che faccio”… ma.. scherziamo? Ok, sei stato eletto, ma ciò non ti eleva al rango di poter fare sia il bello il che cattivo tempo… Proprio perchè siamo in democrazia e esiste il concetto di opposizione (anche se in italia questa fa ridere i polli) un ragionamento del genere è errato. La parte di popolazione che l’ha votato è appunto una parte, non la totalità. Ma, sai com’è, per lui il “dialogo” non è “discussione tra due parti per arrivare a una soluzione comune” ma “se fai come dico io è dialogo, sennò non sei aperto ad esso”.
    Non so se mi sono spiegato bene e non ho voglia di rileggere tutto, quindi se ci sono errori di sintassi o ortografia chiedo venia.

  40. Ed io che pensavo di aver parlato in modo tanto semplice… la metafora del piede rotto era perfetta… è evidente che se ho un piede rotto questo vada ingessato così come è evidente che se uno va al potere e poi abolisce i diritti di una parte della popolazione e nega a tutti il diritto di un prossimo voto e usa la violenza delle sue brigate e indottrina le giovani leve con metodi altrettanto forzosi, questo può essere considerato universalmente un male. o pensate che anche questo sia democratico perchè è rappresentativo di una parte della popolazione? che poi me so’ un pò stufata di essere additata come comunista dato che non lo sono per niente. e me so’ pure stufata che tutto debba essere trattato come un’opinione… tutto ciò non significa che siamo in democrazia, ma che siamo un popolo indottrinato dagli OPINIONISTI, cioè gente che va in tv ed è pagata per dire tutto e il contrario di tutto!!
    sono ancora convinta che democrazia non significhi che tutto è relativo…. già, quello è il RELATIVISMO, movimento filosofico e come tale discutibile.

  41. Vi lascio con una chicca:
    quando si dice … “OPINIONI”… si intende dire che: si allarga una stronzata fino all’inverosimile e si riduce una verità ripugnante ed obbrobriosa fino a renderla invisibile.

  42. Ecco, Silvia con la frase sul relativismo ha detto tutto. E quindi finalmente concludo questo mio esser stato trollato per bene. 😛

  43. disabilito sta cazzo di notifica dei commenti perchè PORCODDIO m’avete rotto il cazzo m’avete

    48 commenti di STRONZATE

    vogliamo lo sticchiu faina, u capissi ?

  44. Mi è decisamente piaciuto il post. Mi spiace non aver letto tutti i commenti e spero di non ripetermi. Tre cose mi balzano all’occhio:

    1. questi si definiscono patrioti ma il kebabbaro turco qua all’angolo parla un italiano decisamente migliore di come loro lo scrivono;

    2. soldati senza scarponi… consiglierei a tutti la lettura del libro “Invasori, non vittime. La vera storia degli italiani in Russia” di Thomas Schlemmer. Un ottimo lavoro di ricerca.

    3. Hitler non ha mai messo becco nelle decisioni italiane sulle leggi razziali. Hitler metteva becco in ciò che succedeva nei territori da lui occupati direttamente. Ad oggi non esistono prove che Mussolini sia stato costretto dai tedeschi a promulgare le leggi razziali.

    Ultima chiosa: Mussolini costretto ad entrare in guerra. Nel 1938, durante la conferenza di Monaco Mussolini fece di tutto per convincere Hitler ad iniziare la guerra subito sostenendo che l’Italia era pronta. Ulteriori dettagli in “Geschichte Italiens im XX Jahrhundert” di Hans Woller (non tradotto, mi spiace)

    Ok troppo serio anche il mio commento. FIGA, CULO, TETTE!

  45. Gran 3d Faina, complimenti.

    Detto questo, mi piacerebbe sapere se l’On. Maroni ha intenzione di cagare il cazzo anche ai forum dei fascistelli che inneggiano al duce e dicono che i partigiani sono dei bastardi, o si limita a fare la voce grossa con quattro pirla su Facebook e più in là non arriva.

  46. @Sciuscia: il mio non è un ragionamento circolare. Hai imparato una parola nuova e vuoi usarla assolutamente? Fallo nel contesto giusto. Non è circolare perchè adesso siamo in democrazia. Non lo siamo? Mi sono perso qualcosa? Se uno ha un’opinione diversa dalla tua non può manifestarla? Il fatto che tu possa avere ragione sui fascisti, non implica che tu possa togliergli un diritto, è tanto difficile da capire? Ed è difficile da capire che in democrazia giusto e sbagliato sono concetti relativi? Non centra niente il relativismo, semplicemente se una cosa è giusta per definizione la democrazia non serve, basta fare quella cosa! Invece non sapendo quale sia la cosa giusta si decide cosa fare in base alla maggioranza della popolazione, o ai 3/4 se vuoi cambiare una norma della costituzione, ad esempio. Giusto e sbagliato sono concetti relativi in democrazia. Punto.
    @Silvia: non sono opinioni quelle che sto dicendo. Sono fatti. In democrazia giusto e sbagliato dipendono dalla maggioranza. In religione giusto e sbagliato sono concetti assoluti che vengono dall’alto. Fine. Sono definizioni, non opinioni. Fatti, non opinioni.
    In democrazia, poi, ognuno ha diritto a sostenere le proprie opinioni. Giuste o sbagliate che siano. Non ho mai detto di essere un fan della democrazia, ma quando neghi le opinioni degli altri sei un fascista. No? Non vi piace la democrazia? Meglio una dittatura illuminata, magari come sotto il fascismo? Perchè io capisco questo dai vostri commenti ignoranti, che a voi piace il fascismo, magari non quello squadrista e mussoliniano, ma il vostro personale fascismo.

  47. @ chi è lento

    I fascisti vorrebbero che gli si consentisse di agire per eliminare la democrazia in virtù dell’esistenza della stessa. Non è circolare? Magari no, ma di certo è una stronzata.

  48. fxamer: ma dove l’hai letto che in democrazia il giusto e lo sbagliato dipendono dalla maggioranza? dalla maggioranza dipende il governo, non la verità dei fatti!

    poi a me, personalmente, mi piacerebbe fotterti con uno strap on legato in vita ma questo lo dico solo perchè siamo comunque e sempre sul blog di fainaincazzosa!!!

    😉

  49. @fxamer

    Caro fxamer, mi piacerebbe restare qui a discutere con te di questo argomento, se solo credessi che tu abbia la minima voglia di confrontarti con chi non la pensa come te e approfondire il discorso, e non limitarti a fare il troll o esibirti in un esercizio sofistico. Quando si discute con qualcuno, si presuppone di fare uno sforzo per venire incontro all’interlocutore; lo sforzo minimo è capire il senso generale di quello che dice senza attaccarsi capziosamente a ogni singola parola per provocare l’altro o “vincere” la discussione (a seconda che tu sia un troll o un sofista). Tu questo sforzo non lo fai, per cui a cosa serve confrontarsi con te? Risposta: a niente.

  50. 55 commenti. dai, possiamo battere il post su twilight. haha.

    vorrei chiarire alcune cose. la prima è che generalmente della politica me ne sbatto il cazzo, ma voto a sinistra. perchè? perchè avere berlusconi a capo del governo è una vergogna. punto. questa è la mia unica motivazione. vi sembra poco? affari vostri. io penso solo che tre quarti dell’italia va a votare senza avere una chiara consapevolezza politica, per cui non ci perdo il sonno se qualcuno considera deboli le mie motivazioni.
    sempre meglio che votare destra “per paura che vincano i comunisti”. QUELLA, è una motivazione debole. ed è triste pensare che c’è ancora troppa gente che la pensa davvero così.
    non starò qui a spiegare le motivazioni di questa mia tesi antiberlusconiana, tanto le conoscete tutti: conflitto di interessi, leggi ad personam, rapporti con la mafia, e chi più ne ha più ne metta.

    e non ho tempo nè voglia, soprattutto. se iniziamo a parlare di berlusconi non la finiamo più, e questo non è un blog di satira politica.

    ancora meglio sarebbe non avere nè una destra nè una sinistra e vivere in una società anarchica in stile fight club con brad a pitt a capo di tutto e fighe nude che scorrazzano per le strade offrendo sesso e cocaina gratis, ma mi rendo conto che i film sono una cosa e la realtà è un’altra, per cui nell’attesa che si presenti una soluzione di mio gusto continuerò a sopportare questa palloso sistema democratico. sigh.

    il post non è un comizio politico. l’unica cosa che volevo fare era esprimere la mia opinione sul fascismo (male) e sui ragazzini ignoranti che crescono nutrendosi di stronzate di parte (male) che impediscono loro di sviluppare un pensiero proprio e li inducono a seguire la massa e a difendere in maniera arrogante un uomo e un sistema di governo di cui, onestamente, conoscono poco o niente. e spesso quel poco che conoscono è sbagliato.

    questa gente si beve puttanate come fossero acqua. si riempiono la testa di motti fascisti inneggianti al duce, costruiscono le loro tesi e le loro idee attorno a nozioni errate e parziali, chiudendo gli occhi di fronte ai crimini del ventennio fascista come bambini viziati che non vogliono prendere la medicina cattiva. vedono le bonifiche delle paludi e non vedono i manganelli, per così dire.

    e a me da fastidio, questa chiusura mentale così ostinata e cocciuta. non sono molto diversi da quelle ragazzine amanti di twilight o dai fan di tiziano ferro contro cui me la prendo: sono cervelli ottusi e arroganti che pur di difendere l’oggetto della loro adorazione perdono il contatto con la realtà. con conseguenze comiche, il più delle volte. e grazie alla loro stupidità e alla mia sapiente capacità di sfotterli il mio blog prospera e raccoglie sempre nuovi fedeli e un bel giorno avrò abbastanza potere da sottomettere l’italia al mio volere. FAINA MEA LUX.

  51. @faina: il blog è tuo e ci scrivi quello che vuoi. ma volevo solo farti notare che il concetto espresso in quelle poche righe del post che hai evidenziato è un concetto fascista.
    In verità mi hai pagato per trollare e avviare un flame, così aumentano le visite 😉

    @laVolpe: non hai capito, non è una discussione in cui io ti dico la mia opinione e tu mi dici la tua. Ti sto solo facendo notare una definizione. Non mi interessa vincere, scherzi, sappiamo entrambi che non ti convincerò mai e non può fregarmene di meno, ma leggere i vostri commenti è divertente. No, non è vero, mi ha pagato faina.

    @Silvia: e chi ha detto che la “verità dei fatti” dipende dalla democrazia? Rileggiti la differenza tra l’esempio della gamba rotta e la democrazia. I fatti sono fatti. Giusto o sbagliato non sono fatti. Uccidere una persona è un fatto. Che ucciderlo sia giusto o meno dipende (sai, ci sarebbe la legittima difesa), lo decide la maggioranza che da mandato al governo. Non è chiaro? Passa pure con lo strap-on che qualcosa ci inventiamo…

    @Sciuscia: non capisco dove voglia portare il tuo esempio.

    Bon faina, ora mi devi fare un bell’accredito sul conto bancario…

  52. Il mio esempio vuole portare a far capire che non si può essere contrari al fatto che tutti possano parlare e pretendere di poterlo essere in virtù del fatto che tutti devono poter parlare.

    Più chiara di così non la so mettere giù, e purtroppo il web non mi consente l’utilizzo di pupazzetti.

  53. “non si può essere contrari al fatto che tutti possano parlare e pretendere di poterlo essere in virtù del fatto che tutti devono poter parlare” non è una frase di senso compiuto. Prova senza pronomi. Davvero non riesco a capire.

  54. cioè stai dicendo:
    -tutti possono parlare
    -siccome tutti possono parlare io parlo
    -dico che gli altri non possono parlare.
    giusto?

    e cosa centra? che tu abbia sentito parlare dei sillogismi non significa che tu li debba vedere ovunque…

    guarda, se mi paghi più di faina passo sul tuo di blog…

  55. Cosa cazzo c’entrano i sillogismi? Non ti pericolare con parole strane. Io sto dicendo:
    – tutti possono parlare
    – quindi anche io fascista posso parlare
    – sfruttando il mio diritto a parlare dico che il diritto a parlare di tutti va abolito
    – ottengo quello che voglio
    – fxamer la prende in culo perché avendo difeso il diritto di me fascista a parlare ora lui non può più parlare

    Non passare dal mio blog: vi esprimo quasi solo punti vista e concetti che, essendo miei personali, sono assoluti ed incontestabili.

  56. Interessante, nel tuo “ragionamento circolare” hai aggiunto una cosa che io non avevo mai detto: “ottengo quello che voglio”. Io questo non l’ho mai detto, fammi notare tu da dove salta fuori. Ho detto che tutti hanno diritto di parlare, e che giusto e sbagliato dipendono dalla maggioranza, non capisco il passaggio a “posso dire quello che voglio quindi lo ottengo”. Bizzarro. Ovviamente se togli questo punto la tua “confutazione” non sta in piedi.

    Tranquillo, non passo sul tuo blog. Tra l’altro i tuoi punti di vista e concetti, essendo tuoi personali, non sono assoluti e sono contestabili. Questo non significa che siano giusti o sbagliati, solo che sono le tue opinioni.

  57. Che poi…cosa centra il ragionamento circolare? io non sto sostenendo nessuna ipotesi, ho dato una definizione. Una definizione non va dimostrata, lo sai vero?

  58. @fxamer: L’ippogrifo è un cavallo con le ali d’aquila e un corno di bue al centro della fronte.

    Ho definito l’ippogrifo. La definizione è giusta e non va dimostrata, ma a che serve?

  59. Quando avrai modo di vedere un ippogrifo saprai come chiamarlo. Quando scriverai un racconto e parlerai di un cavallo con le ali d’aquila e un corno di bue potrai chiamarlo ippogrifo. Quando l’ingegneria genetica creerà un Ippogrifo saprai che si chiama così, anche se morirà al primo tentativo di volo. Direi che la definizione serve eccome.

  60. Tu stai sostenendo che i fascisti hanno diritto di parola, mentre loro sostengono che tu non ce lo hai. Mi sembra quantomeno poco furbo.

  61. No, definire una cosa quando non serve significa sprecare risorse… ma molti che dovrebbero saperlo non lo sanno…

  62. @Sciuscia: poco furbo? Certo, negare un diritto a qualcuno è molto furbo, è ancora più furbo rinchiuderlo o ucciderlo perchè diverso. Quindi è meglio essere fascisti e furbi? Perchè questo è il senso del tuo interento.

    @Stronzolo: e chi decide “quando non serve”. Solo perchè non l’hai mai visto non è detto che non serva definirlo. I tachioni per esempio sono ben definiti, eppure si dubita possano esistere. Non credo però che Sommerfeld abbia perso tempo nel definirli…

  63. faina, ed altri, parlando di argomenti scomodi rimangono super partes. e questo non per vigliaccheria intellettuale, ma per onestà intellettuale. anche se la cosa non viene spesso colta fra le righe.
    onestà intellettuale che viene invece facilmente smarrita quando si decide di schierarsi da una parte o dall’altra in maniera acritica e superficiale.

  64. ( “io credo ancora che con forza e mano dura è possibile arrivare in alto e nominare un successore del primo e glorioso DUX.”

    Brrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr.)

    fxamer: “non possono parlare” perchè c’è una legge che glielo impedisce, (da wiki) “Pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n°143 il 23 giugno 1952, la legge n° 645 (più comunemente chiamata “Legge Scelba”) vieta l’apologia del regime fascista e del Partito Nazionale Fascista, classificate come reato.”

    Magari la costituzione non è democratica?

    Non è che in uno stato democratico tutti possano fare quel cazzo che pare loro. Non si può uccidere, non si può violentare, non si può rubare etcetc. A questo punto mi vien da pensare che per te siano dei diritti anche questi.
    Non difendi il mio diritto di uccider(ti)e, come libera espressione del mio estro?

  65. @Ambra: tu parli di apologia di reato, non di opinione. In Italia c’è libertà di opinione, non di commettere reato o di convincere qualcuno a farlo. Sono due cose diverse.

    Mai detto che quelli siano dei diritti. Ma se domani la maggioranza decidesse che è un diritto violentare, questa è la democrazia darling…che ti piaccia o no.

    Non difendo il tuo diritto di uccidermi, perchè non è un tuo diritto. Semplice.

    Sento il rumore delle tue dita che scivolano sugli specchi…piacevoleeeee… 😀

  66. @fxamer
    ok, non posso resistere oltre ma hai rotto il cazzo con le tue puttanate: mi sa che invece il rumore delle unghie che scivolano sullo specchio sia il tuo.

    l’italia ripudia il fascismo, sta nei principi fondamentali. punto.

    puoi dirti fascista, c’è libertà di espressione, ma a casa tua.

    se inciti al fascismo in un luogo pubblico, come hanno fatto i ragazzini (perchè spero siano solo ragazzini come spero che anche tu sia solo un ragazzino) su quel forum, commetti apologia di reato. e nell’apologia di reato è compresa l’interdizione dai pubblici uffici e, conseguentemente, la perdita del diritto di voto per tot anni che ora non ricordo.
    quello che predica faina, e che tu contesti nel nome della democrazia, è legge. dunque, nel nome della costituzione, hai torto: quei ragazzini non potrebbero scrivere quelle cose, lì.

    i reati di opinione, come il vilipendio alle istituzioni o ai ministri del culto, sebbene siano stati depenalizzati da berlusconi nel 2004, non c’entrano un cazzo.

    dunque, sebbene siamo in democrazia, non puoi (o meglio, potresti…) dirti fascista o inneggiare a mussolini in un forum: lo ha deciso la maggioranza del paese in più occasioni, dalla fine della guerra in poi.

    questa è la democrazia, darling… che ti piaccia o no.

  67. @fxamer
    ok, non posso resistere oltre ma hai rotto il cazzo con le tue puttanate: mi sa che invece il rumore delle unghie che scivolano sullo specchio sia il tuo.

    l’italia ripudia il fascismo, sta nei principi fondamentali. punto.

    puoi dirti fascista, c’è libertà di espressione, ma a casa tua.

    se inciti al fascismo in un luogo pubblico, come hanno fatto i ragazzini (perchè spero siano solo ragazzini come spero che anche tu sia solo un ragazzino) su quel forum, commetti apologia di reato. e nell’apologia di reato è compresa l’interdizione dai pubblici uffici e, conseguentemente, la perdita del diritto di voto per tot anni che ora non ricordo.
    quello che predica faina, e che tu contesti nel nome della democrazia, è legge. dunque, nel nome della costituzione, hai torto: quei ragazzini non potrebbero scrivere quelle cose, lì.

    i reati di opinione, come il vilipendio alle istituzioni o ai ministri del culto, sebbene siano stati depenalizzati da berlusconi nel 2004, non c’entrano un cazzo.

    dunque, sebbene siamo in democrazia, non puoi (o meglio, potresti…) dirti fascista o inneggiare a mussolini in un forum: lo ha deciso la maggioranza del paese in più occasioni, dalla fine della guerra in poi.

    questa è la democrazia, darling… che ti piaccia o no.

  68. @fxamer: Si ma quella è una teoria, e ai fini della teoria stessa puoi definire quello che ti pare.

    Quando vai ad analizzare fatti concreti non puoi definire troppa roba, se hai un minimo di senso logico…

    Voglio vedere se un programmatore occupa mezza memoria a definire oggetti che non userà mai nel suo programma, od un matematico pone molte più ipotesi del necessario per dimostare un teorema…

    Ripeto che sono il senso logico di una persona e la sua intelligenza che gli fanno capire quando serve definire una cosa oppure no.

    Fuori da ambiti strettamente logici come quelli matematici non si può sparare una cazzata e dire poi che non è dimostrabile… è troppo comodo…
    (anche perchè per molti passeresti per stupido in quel caso…)

  69. @essere disgustoso: mai detto che uno possa compiere un reato. Fammi notare dove l’avrei scritto. E non ho detto nulla contro faina per aver preso per il culo i fascistelli e i loro forum. Io ho citato un passaggio preciso di faina e ho detto che in quel passaggio c’era chiaro chiaro un pensiero fascista. Il resto sono fantasie che avete aggiunto o voluto vedere voi perchè non vi prendete nemmeno la briga di leggere prima di rispondere.

    @Stronzolo: quello che dici non ha senso. La definizione dell’ippogrifo esiste e l’hai usata. Eppure l’ippogrifo non esiste. Quindi o tu sei “poco logico” o forse le definizioni servono. Inoltre io ho dato una definizione, tu hai detto che di per se le definizioni non servono. Ti ho fatto notare come servano le definizioni e tu mi rispondi che troppe definizioni non servono a nulla. E cosa centra? Io ho ripreso una definizione, non dieci o cento, una definizione.

  70. No no, quello che dico ha senso, ma tu non lo hai afferrato. Magari mi sono espresso molto male io, o magari sei un po’ tarato tu, in tutti i casi mi sono rotto, pensala un po’ come ti pare…

  71. Invece mi sa che ho capito bene. Non ti preoccupare, non dovevi convincermi. Se non sai cosa sia e come si usi una definizione non è colpa mia.

  72. leggi il tuo commento in risposta ad ambra. fatto? stai o non stai dando a faina del fascista perchè rileva un’apologia di reato e s’indigna per questo facendo una riflessione sui futuri governi che ci aspettano? adesso hai capito la mia risposta?

    il fascismo, nel passaggio che hai citato, non esiste perchè faina, giustamente, si preoccupa del suo futuro: se qualcuno li denunciasse gente come quei caricaturali fascistelli non voterebbe e dovrebbe finire in galera almeno per qualche anno. in teoria, certo.
    è come se faina avesse detto che un corruttore, ad esempio, non dovrebbe votare: cosa c’è di sbagliato? niente, dato che l’interdizione dai pubblici uffici c’è anche in quel caso. poi arrivi tu e dici che è fascista dire robe del genere. no, amico, no: si chiama codice penale. adesso hai capito la mia risposta?

    non c’è niente fascista. niente. proprio al limite potrai rimproverargli un eccessivo legalitarismo, tematica che un tempo fu della destra, ma di fascista c’è solo la tua testa dura che non vuole capire e cerca di respingere al mittente le figure di merda che hai collezionato.

    e quella che tu chiami “conoscere la verità assoluta”, come hai scritto, nel nostro pur perfettibile paese civile si dice anche “mettere in evidenza apologie di reato e ciò che negli anni futuri ne conseguirà”. è chiaro il concetto o è proprio questo che non ti sta bene?

    se leggessi che su un forum c’è chi inneggia alle br e all’omicidio moro e uno gli rispondesse che non capisce un cazzo e teme per il suo futuro dato che anche lui sceglierà il prossimo governo tu, per coerenza e nel nome del tuo personale diritto d’opinione, dovresti difendere il tizio che inneggia alle br. bravo.

  73. @fxamer: bè, io non saprò cos’è una definizione ma tu sei poco pratico. Definiresti tutte le cose che ti vengono in mente all’inizio di un discorso perchè non sei in grado di decidere cosa definire e cosa no.

    Parole tue:” e chi decide “quando non serve”. ”

    Quindi secondo te se devo dirti di andare a comprare il pane ti devo definire cos’è: il pane, la strada, le pecore, le piante, le automobili, il cane, i soldi, il panettiere, le vie, le bombe a mano, lo zabaione, le case, le persone, la vodka, la merda, i dolci, il myrlansandor, i mesoni, lo zinco, le loffe, le frotavalammate e molte altre cose,
    più te ne dico meglio è tanto abbiamo tutto il tempo del mondo.

    Tu dici di fare buoni ragionamenti logici ma non sai quando serve o no una definizione, non capisci quello che ti cerca di comunicare un’altra persona e invece di chiedere chiarimenti (magari ha usato parole che tu “interpreti” diversamente perchè il tuo cervello a priori le ha “definite” diversamente) la accusi di non sapere di che parla?

    Ma sai che c’è…

    Ma va va, e io che perdo pure tempo a risponderti…

    P.S.: E’ proprio da tipi come te parlare di tachioni nei commenti di un post che parla di ragazzini cerebrolesi che scrivono cazzate inneggianti al fascismo…

  74. @essere disgustoso: mi spiace, ma ancora stai leggendo in quello che ho scritto quello che vuoi leggere, non quello che io ho scritto. Mai difeso i fascistelli che scrivono sul forum e mai difeso l’apologia di reato. Tra l’altro l’apologia del fascismo si verifica quando si fa propaganda per la reinstaurazione del partito fascista, non quando ne si elogia l’ideologia: sì, non è un reato dire “Mussolini era un grande”. Prima di citare leggi “ad minchiam” andatevele a leggere almeno…

    @Stronzolo: quando vai a prendere il pane sai cosa è il pane. Forse non occorre che te lo spieghino ogni volta, hai avuto la sua definizione una volta nella vita e te la ricordi per sempre. Se non te l’hanno mai detta puoi trovarla sul dizionario.
    In ogni caso: cosa centra col discorso? Se ti faccio notare cosa sia la democrazia, che il fascismo è il suo contrario e ti mostro perchè una persona ricade nella definizione di fascismo, cosa centrano gli unicorni, lo zinco e tutto il resto?
    Mai detto di fare buoni ragionamenti logici: mi metti in bocca cosa che non ho mai detto.

    Buono! Uno legge quello che non ho scritto e l’altro sente cose che non ho detto! Mitico!

    Faina il falme si allunga, mi sa che la parcella non arrivi mica a pagarmela…

  75. @fxamer
    allora… per “difendere i fascisti” intendo che appoggi la loro libertà di dire quel che cazzo gli pare: non esiste la libertà di dire quel che cazzo ti pare, in italia, ok?

    poi, o sei molto stupido o sei solo molto ignorante e questa è l’ultima volta che ti rispondo perchè fai finta di non capire: vai a leggere la legge scelba.
    fatto? non fermarti a quello che ti fa comodo, vai avanti: cosa dice subito dopo la parte sulla riorganizzazione del partito fascista?

    è punito chi “pubblicamente esalta esponenti, princìpi, fatti o metodi del fascismo, oppure le sue finalità antidemocratiche”.

    cosa hanno fatto quei fascistelli? hanno esaltato esponenti, principi e metodi del fascismo in un luogo pubblico qual è un forum. i requisiti CI SONO TUTTI.

    riesci a capire? perciò, come ti avevo detto, scrivere “mussolini è un grande” o dirlo in un luogo pubblico E’ apologia di reato.

    E’ CHIARO ADESSO? SEI CONVINTO?

    poi, se vuoi continuare a crogiolarti nelle tue convinzioni fondate sul tuo concetto di giustizia personale fai un po’ come cazzo ti pare: vai a difendere chi esalta i valori del nazismo o delle br, la vita è la tua.
    ma, imponi di farlo almeno una volta al mese, dimostra un minimo d’intelligenza…

  76. Tra le cose buone che ha fatto, mi meraviglia che non sia stata menzionata la circostanza che quando c’era lui i treni erano tutti puntuali.

    Che poi uno si chiede perchè non abbia fatto il ferroviere.

  77. @Campanellino

    Un’idea per un nuovo spot fascista: “Treni in orario nell’agro pontino bonificato”.

  78. @essere disgustoso: mi spiace, ma ancora una volta sei tu che non leggi bene quello che c’è scritto.
    “Ai fini della XII disposizione transitoria e finale (comma primo) della Costituzione, si ha riorganizzazione del disciolto partito fascista quando una associazione, un movimento o comunque un gruppo di persone non inferiore a cinque persegue finalità antidemocratiche proprie del partito fascista, esaltando, minacciando o usando la violenza quale metodo di lotta politica o propugnando la soppressione delle libertà garantite dalla Costituzione o denigrando la democrazia, le sue istituzioni e i valori della Resistenza, o svolgendo propaganda razzista, ovvero rivolge la sua attività alla esaltazione di esponenti, principi, fatti e metodi propri del predetto partito o compie manifestazioni esteriori di carattere fascista.”

    Direi che una persona può tranquillamente scendere in piazza e dire “W il fascismo” senza commettere apologia di reato. O ti sfugge il senso di “gruppo di persone non inferiore a cinque”?
    Altrimenti, ti faccio notare, che nei vostri commenti sarebbe pieno di reati di apologia del fascismo visto che molti di voi hanno definito la democrazia una cosa pessima.
    Continua a sfuggirti la realtà dei fatti, ma prego, continua pure a piegarla a tuo piacimento la realtà. E quando non puoi avere ragione insulta, insulta pure, dai dell’ignorate, dello stupido…

    La volpe e l’uva no? Solo che adesso l’uva è stupida, non acerba.

  79. fxamer,tu ti droghi! Scommetto che faina se è gia fatto molteplice seghe leggendo i commenti. Forza ragazzi, sta volta gli tocca una lavatrice, facciamo 100!

  80. Qualcuno avvisi quelli di Cuore Nero, per favore. O qualsiasi altro forum di fascisti. Abbiamo bisogno del loro aiuto per arrivare a 100.

  81. Ma ci sei mai arrivato prima a 100 commenti? LoL io mi muovo solo per le “prime volte”

    E poi secondo me i commenti dell’autore non contano.

    E con questo siamo a 93. Se arriviamo a 100 voglio un post al giorno per una settimana come premio 😀

  82. L’avevi già raggiunto nel tuo ultimo post femminista. Al massimo possiamo arrivare a 150. Se avvisiamo quelli di cuore nero, ce la facciamo di sicuro.

    94.

  83. Io non sono mai arrivato cento, ma a 99, sarà possbile?!
    Potrei commentare io, ma non avrebbe valore.

  84. Ma io sapevo che erano gli americani avevano bonificato le zone paludose, o almeno quì in Sardegna.

    Riguardo all’ultimo parte (quella prima dell’unicorno) mi ricorda molto una persona con pochi capelli, bassa, e che ha avuto problemi di salute.

    No, non parlo di Napoleone.

  85. Mi limito a citare Benigni: “Anche il mostro di Firenze avrà detto buongiorno a qualcuno, mica possiamo parlarne male!”

    Ah, e quoto quanto detto da Sgradevole, forse l’unica uscita intelligente che ho visto finora.

    Per il resto è meglio tacere visto il mare di stronzate pseudointellettuali che sono state inutilmente proferite. Argomentare con le speculazioni logomachiste un’uscita inutilmente offensiva e viziata da un relativismo esasperato oltre i limiti del buonsenso è proprio quello che ci si aspetta da chi ha come scopo ultimo il confondere le idee. O più semplicemente divertirsi scatenando flame gratuiti.

    Purtroppo vedo con tristezza che qualcuno non ha ancora capito che prima di pensare a tutte le stronzate inventate a tavolino della destra o della sinistra – perchè sono state tutte inventate per fottervi, sappiatelo – bisogna mettere in conto i semplici principi di convivenza civile che pensavamo conquistati universalmente dopo l’approvazione dei diritti umani. Pensavamo, evidentemente ci siamo sbagliati.

  86. beh alla fine Faina ottiene sempre quello che vuole: scrive un post sul fascismo e grazie ai flame si ritrova 100 commenti grazie alle litigate….

    SI FATICA E SI PRODUCE PER LA FICA E PER IL DUCE(IL NUOVO DUCE FAINA!!)

  87. Faina sei un gran provocatore ma cerca di rispettare tutte le opinioni.Di destra o di sinistra l’importante e ‘ riportare la gente ad avere ideali e a credere in un mondo senza corruzione , con etica e giustizia.Sicuramente e’ un illusione ed utopia ma finche avro’ vita avro’ speranza.

I commenti sono chiusi.