Apri la mente, Neo, e ti spiegherò che Matrix è una creazione artificiale del tuo cazzo digitale. Vuoi una pillola blu o preferisci quella rossa? L’importante è che schivi le pallottole con gli occhiali da sole. Trinity, carica il programma di briscola!

Una volta avevo paura di far sapere agli altri cosa mi piaceva, soprattutto se mi piaceva qualcosa che agli altri non piaceva. Esempio: se sei un metallaro e un bel giorno scopri una canzone di Britney Spears che ti piace, di sicuro non lo vai a dire ai tuoi amici metallari.

 

A meno che tu non voglia essere soprannominato Fighetta Bionda per il resto della tua vita.

 

E, in tal caso, è probabile che tu sia frocio.

 

Quindi c’erano queste occasioni in cui scoprivo che a me piaceva un certo film o una certa canzone o una certa ragazza o una certa cazzo di cosa qualsiasi, ma me ne guardavo bene dall’andarlo a dire a qualcuno. E mi sembrava quantomai strano che io fossi l’unico a trovarmi in una situazione del genere: possibile che tutti la pensassero allo stesso modo, che a tutti piacessero le stesse cose? Ero io l’unico diverso?

No, ovviamente.

 

Esempio: Il fatto è che tutti quanti si adeguano a una certa corrente di pensiero, tutti quanti “gli alternativi” ascoltano i Ramones e dicono “figata!”, ascoltano i Sex Pistols e dicono “figata!”, ascoltano i Queen e dicono “figata!”, e se sentono parlare di Linkin Park o Blink 182 o roba simile ti dicono “commerciale di merda!”, il che è assolutamente vero, gruppi più commerciali di quelli si fa fatica a trovarne, ma perché dovrebbe essere necessariamente un male? E’ come dire che la Coca Cola è una merda perché è troppo commerciale e che è meglio bere piscio di vacca perché il piscio di vacca “non si è venduto” come quella “commerciale” della Coca Cola.

Oppure, “i conformisti” ascoltano i Backstreet Boys e dicono “figo!”, o ascoltano i Tokio Hotel e dicono “figo!”, o ascoltano Fabri Fibra e dicono “figo!”, e se sentono parlare di Guns ‘n’ Roses o Beatles o roba simile ti dicono “ma comprati l’ultimo di Shakira, sfigato!”, il che è assolutamente vero, Shakira è un gran pezzo di figa e bisogna sostenerla e comprare i suoi CD così continuerà a girare video musicali dove balla la danza del ventre e ti fa venire voglia di essere nato con tre cazzi per poterla penetrare in tutti i buchi che ha contemporaneamente, ma perché dovrebbe essere necessariamente un male? E’ come dire che io non bevo piscio di vacca perché fa schifo e perché preferisco comprare quella commerciale della Coca Cola: ma se non provo mai a bere il piscio di vacca come faccio a dire che non mi piace? Magari lo bevo e scopro che la Coca Cola in confronto sa di sciroppo per la tosse scaduto.

(Tralasciate quest’ultimo conturbante paragrafo, è stato scritto sotto l’effetto di una droga che si sniffa.)

 

Ma veniamo al punto: un bel giorno ho finalmente smesso di dire solo quello che gli altri volevano sentirsi dire, ho smesso di seguire le mode che gli altri seguivano, ho smesso di fare quello che facevano gli altri.

 

E gli altri hanno cominciato a criticarmi e a guardarmi male e a disprezzare le mie varie scelte.

 

Ma non mi è dispiaciuto, dal momento che ho finalmente compreso che gli altri sono tutti teste di cazzo, e io no.

 

 

Apri la mente, Neo, e ti spiegherò che Matrix è una creazione artificiale del tuo cazzo digitale. Vuoi una pillola blu o preferisci quella rossa? L’importante è che schivi le pallottole con gli occhiali da sole. Trinity, carica il programma di briscola!ultima modifica: 2009-12-17T16:12:49+00:00da eric-devor
Reposta per primo quest’articolo

47 pensieri su “Apri la mente, Neo, e ti spiegherò che Matrix è una creazione artificiale del tuo cazzo digitale. Vuoi una pillola blu o preferisci quella rossa? L’importante è che schivi le pallottole con gli occhiali da sole. Trinity, carica il programma di briscola!

  1. ienabellamy

    Sapete qual’à il brutto delle sudamericane ?

    Che per farle godere a sufficienza dovete imparare a muovervi come un Black&Decker

    Hanno fighe da 350grammi

    Il vostro insignificante happy meal del cazzo con loro non funziona. Non e’ sufficiente.

    Per questo ho imparato a usare le mani.

    O meglio, le braccia.

  2. JinJon

    Te ne sei accorto presto. E quando ti renderai conto che Babbo Natale non esiste e che in verità i tuoi non ti volevano, ma ti hanno concepito per sbaglio?

  3. Seth

    Un giorno chiesi a un anticonformista come potessi diventare anche io anticonformista.
    “E facilissimo – rispose lui – basta ascoltare la musica anticonformista che ascoltiamo noi anticonformisti, indossare vestiti anticonformisti, pensare solo ed esclusivamente come noi anticonformisti, parlare come noi anticonformisti, e criticare tutto ciò che non è anticonformista.”

  4. Sciuscia

    Eh sì, Seth.
    Un po’ come quando mi sono presentato ad un festa di comunisti anticonformisti vestito con giacca e camicia, e tutti mi hanno guardato male ed evitato per tutta la sera.

    (Questa storia non mi è mai successa, l’ho copiata da un libro di Fabio Volo che non mi vergogno ad ammettere di aver letto. Visto quando sono anti-anticonformista?)

  5. Attila

    Sono abbastanza anticonformista se dico che nel video di She Wolf Shakira sembra un pochino imbolsita dall’età, mentre in “Whenever, wherever” lo avrebbe fatto drizzare ad uno morto da 5 giorni?

    Cordialità

    Attila

  6. w47893

    Berlusconi si fa di eroina, e il pusher è quella merda di emilio fede, che mentre prepara la dose si fa delle gran seghe e sogna di essersi preso la statuina in faccia per salvare il suo Signore, amen. E…
    E madonna ladra.

  7. la Volpe

    ps: la differenza fra un conformista e un anticonformista è che un anticonformista vero ti dice: “questa canzone di Shakira mi fa cagare”, non “questa canzone fa cagare”. A me non piace, ma se a te piace, ne sono lieto.

    Ma nella cosa rientrano anche i film di Vanzina?

  8. Merdaccia

    L’idea di poter essere anticonformisti è la cosa più conformista che ci possa essere…
    Siamo quasi tutti burattini, diciamo di fare quel cazzo che ci pare e pensare quello che vogliamo, ma non è vero.
    quante volte, vedendo una cagna per strada te la saresti scopata, li sul marciapiede,
    quante volte avresti sbattuto un convento di suore filmato dal parroco,
    chissà poi quante volte avresti accoltellato una troietta che se la tirava un poco troppo per fartela da morta, quante volte avresti voluto cagare in bocca al tuo capo….
    ma probabilmente ti limiti a fare come tutti sentirti diverso e superiore agli stronzi che ti circondano,
    sei nella montagna di merda come tutti noi, non più sotto non più sopra,
    hai solo una cosa a tuo favore: che desideri scoparti le capre,
    non è alternativo,
    è piacevolmente bello!

  9. papry

    Meglio nascere un drago a 3 teste, si tratta di una sudamericana… @ culo: e si…, anche perche firmi in bianco…( qui è tutta gente seria ed imponente). @ iena: Cosi scoprimmo l’identita di “braccio di ferro”.

  10. Michele

    Salve a Tutti, ho trent’anni, anzi, trentuno, anzi, trentadue. Questa è la mia referenza, l’età. L’intento trasversale, compiere un’azione per capire, percepire meglio una situazione, un gruppo di persone, un luogo, apparentemente “commerciale”, con un requisito fondamentale, coscienza critica, quindi, boh!, addio.

  11. Michele

    Spero di no, visto che non leggerò più, nè il blog di Faina, nè quell’altro (come Berlusconi a Sofia tanto tempo fa). Siete dei cattivoni.

  12. Sciuscia

    “Faina e…. come si chiama quell’altro?”
    – Iena…
    “No ma quell’altro…”
    – Sciuscia…
    “…hanno fatto un uso criminoso della blogosfera pagata coi soldi di tutti.”

    [cit. parafrasando]

  13. Michele

    Ciao Sciuscia, circa due settimane fa, ti consigliai di ascoltare e gustare visivamente, le opere di Napo (Uochi Toki), ti son piaciuti?

  14. Michele

    Lei è sicuramente un comunista, con sfumature grilline. Che va ad Amsterdam e per essere anticonformista a tutti i costi si mangia grammi e grammi di funghi vaginali, da troie che non conosce nemmeno e con le labbra umidiccie poi, parla di libertà e diritti. Taccia, per cortesia.

  15. Sciuscia

    La mia omosessualità non è assolutamente repressa, è tutto alla luce del sole.
    E’ Iena quello che si atteggia a trombatore come paravento.

  16. Michele

    Certo che siete proprio delle zitelle eh! Subito lì a chiedere com’è stato, dimmi dimmi ma gliel’hai messo in culo, ha ingoiato tutto e così via. Ma voi non avete vita sociale? Insomma! Omo o etero, che diferenza c’è, l’importante è amarsi. Secondo me Faina tra un pò diventerà omo visto l’andazzo con le “femmine”. Sciuscia, invece, tra qualche anno, dato l’encefalogramma piatto della sua relazione pluriennale, si darà peggio che Marrazzo! Invece Iena, oh! si Iena, solo a pronunciare il suo nome mi fanno gli occhi a cuoricino, purtoppo non posso dir nulla! mi dispiace.

  17. Lincemiope

    Condivido a pieno ^^, se la gente scoprisse che in realtà l’urina di vacca sa di latte e fragole probabilmente la cocacola diventerebbe underground u.u

  18. AlessandraC

    Ben detto cazzo! Mai seguire le mode del cavolo..il mondo è già troppo pieno di barbie e di ken che si vestono tutti uguali e tutti ascoltano soltanto quella dannata musica. Molto ma molto meglio essere odiati e presi in giro, tanto chi se ne frega, gli stronzi sono loro

I commenti sono chiusi.