Il sesso è una buona cosa, a meno che tu non sia un down paralitico a cui non può venire duro. Hahaha non sai cosa ti perdi!

080926163756-721-233.jpg

 

Il motivo per cui sono così gravemente disturbato mentalmente risiede nel fatto che quand’ero piccolo ho subito uno shock fortissimo: sono entrato nella camera da letto dei miei genitori e li ho beccati mentre stavano facendo l’amore.

E mi sono masturbato mentre li guardavo.

 

Da quel momento in poi, ogni volta che andavo a letto con una ragazza, la costringevo sempre a chiamarmi “papà”, “babbo” o “paparino” mentre lo facevamo.

Il che non è poi così strano, visto che di solito scopavo ragazzine di dieci anni che avrebbero potuto essere mie figlie.

 

Lo psichiatra che mi aveva in cura cercò di aiutarmi proponendo che io sperimentassi una terapia d’urto: avrei dovuto affrontare mia madre apertamente e dirle in faccia che una parte malata di me era morbosamente attratta da lei fin da quella volta che l’avevo beccata nuda a scopare.

Funzionò a meraviglia: non avevo fatto in tempo a finire la mia confessione che mi stava già togliendo i jeans.

 

Mio padre venne a saperlo e minacciò di togliersi la vita a causa del dolore e della vergogna che la faccenda gli aveva procurato. Per fortuna mia madre riuscì a dissuaderlo assicurandogli che ce l’aveva più lungo del mio.

 

Mio fratello venne a conoscenza di questa storia solo molti anni dopo. Il sollievo che provò quando glielo raccontai era ben visibile sul suo volto.

“Credevo di essere l’unico ad avere un problema sessuale del genere”, mi confessò.

“Anche tu hai visto i nostri genitori che trombavano e ora sei attratto sessualmente da nostra madre?” chiesi io.

“Non esattamente”, mi rispose lui, posando con benevolenza una mano sulla testa di nostra nonna che gli stava faticosamente succhiando l’uccello da una mezz’oretta.

 

Una scena orribile: provate un pò ad immaginare una vecchia di ottant’anni mentre fa un pompino a vostro fratello!

Okay, se invece avete una sorella immaginatela mentre gliela lecca.

Okay, adesso smettetela di massaggiarvi il pisello e toglietevi dalla faccia quell’espressione assorta.

 

Anche a masturbarmi avevo seri problemi: non riuscivo mai ad avere un orgasmo, a meno che non andassi in camera dei miei genitori ad annusare il dolce profumo di gelsomino e fragola del cuscino di mia madre.

Ho scoperto solo molti anni dopo che annusavo sempre il cuscino sbagliato.

 

Ogni volta che mi masturbavo dovevo per forza pensare a una donna sexy del mondo dello spettacolo che fosse anche una madre, altrimenti non mi veniva duro. Per anni ho sperato che Vieri riuscisse a mettere incinta la Canalis.

 

Ma oggi, dopo anni di terapie, sono finalmente riuscito a superare il mio problema e a riacquistare dei gusti sessuali normali: sono una persona migliore, sana, a suo agio con la propria sessualità.

O almeno così mi dice sempre il mio fidanzato transessuale Paolo ogni volta che ci vestiamo di pelle e iniziamo a frustare dei nani deformi e nudi che mangiano fragole ricoperte di panna mentre ascoltiamo canzoni di Marylin Manson.

 

Lo so, lo so, è disgustoso: Marylin Manson, che orrore.

esterne011043490109104507_big.jpg
Il sesso è una buona cosa, a meno che tu non sia un down paralitico a cui non può venire duro. Hahaha non sai cosa ti perdi!ultima modifica: 2009-11-03T16:58:18+00:00da eric-devor
Reposta per primo quest’articolo

37 pensieri su “Il sesso è una buona cosa, a meno che tu non sia un down paralitico a cui non può venire duro. Hahaha non sai cosa ti perdi!

  1. lasciaperdere

    Vano tentativo di imitare l’inarrivabile Qualcosa del Genere.
    Vano perché hai usato forzatamente uno stile che non è tuo e che non padroneggi a sufficienza (perchè infatti è il suo).

    Il risultato è una brutta copia dei post di QdG, noiosa e a tratti così forzata da essere patetica. Alla fine della lettura mi dispiaceva per te, per come stavi faticando inutilmente (il pezzo sul fidanzato transessuale e sui nani deformi è inutile, privo di senso e noioso).

    Voto: 5.

  2. Sciuscia

    Ma ogni volta che uno scrive un post, deve essere per forza accusato di un patetico tentativo malriuscito d’imitazione di qualche blogger ultravenerato?

    Il mio ultimo post parla di come commentare. Una guida per utonti, diciamo. Un argomento del massimo interesse, vi assicuro.
    Sapete dirmi da chi ho copiato meschinamente sbagliando a calcare lo stile? Dalla guida di Blogger?

    Tutti, in ogni cosa della nostra della nostra vita, subiamo miliardi di influenze. La comicità che esprimo ora è certo in parte dovuta anche allo stile delle battute che faceva il mio compagno di banco al liceo, così come alla barzellette imparate alle elementari.
    Nessuno stile è veramente unico, ecco perché tutti lo sono.

    Bah.

  3. w47893

    Mettetevi una petardo nella cappella e smettetela di rompere i coglioni. Questo post non è dei migliori, ma non è brutto.
    Qualcosadelgenere, col suo stile di merda, mi succhia abbondantemente le palle.
    Oid Orcop.

  4. lilith

    Eh be’ anche io leggendolo ho pensato molto allo stile di qdg (specie per l’ultima frase). Per me questo post non è riuscito come quelli di Qualcosa. La sua influenza si sente e forte e secondo me Faina non ha bisogno di fare post in cui sembra voglia scimmiottare altri. Se voglio leggere cose del genere vado da Q. non su Faina. Da lui mi aspetto veemenza, volgarità e parvenza di spontaneità che Q. non ha.

    Bellissimi i completi intimi.

    Sciuscia sempre a farti pubblicità 🙂

  5. faina

    @ lasciaperdere:

    Ci avrei scommesso il cazzo che qualcuno mi avrebbe detto che stavo cercando di copiare QdG. Appena ho pubblicato il post mi sono detto “Oh mio Dio, con questo post così diverso dal solito urterò la sensibilità di chi mi segue solitamente e che si aspetta di trovare ogni singola fottuta volta foto di troie e volgarità assortite, e il brusco cambiamento di rotta provocherà agitazione nell’animo sensibile di questi poveri sfortunati, spingendoli a lamentarsi in maniera patetica e banale”
    A quanto pare non mi sono sbagliato.

    Ma seguendo il tuo “ragionamento”, QdG copia lo stile di Lutazzi, no?
    Quindi perchè non te ne vai a rompere il cazzo a lui?

    Semplicemente, perchè QdG è bravissimo in quello che scrive. Io, quando mi cimento con questo genere, faccio pena. Quindi, siccome io non sono bravo e QdG sì, tu ti senti in dovere di venire a dire a me che copio il suo stile.

    Il SUO stile, come hai puntigliosamente specificato. Non ne ho mai parlato con QdG, ma sono abbastanza sicuro che non sia mai andato all’Ufficio Brevetti per depositare il SUO stile umoristico.

    Comunque sia, posso accettare tranquillamente di sentirmi dire che questo pezzo fa cagare (ne sono consapevole, ma non pretenderò che tu mi creda) ma faTTi un favore, non mi venire a dire che ho cercato di copiare QdG: sembri un bambino dell’asilo che si diverte a rispondere gnegnegne quando qualcosa non gli va a genio.

    Non era quella la mia intenzione. E’ così difficile pensare che stavo solo provando a scrivere qualcosa di umoristico, diverso dal solito? Ogni tanto mi stanco anch’io di pubblicare sempre le solite puttanate.
    Ma suppongo che la tua mente contorta sia convinta che se un blogger scrive prevalentemente post di un certo tipo allora sia condannato a farlo per tutta la vita, altrimenti la Polizia dei Blog gli da la multa per Tentata Creatività.

    Evolvi il tuo limitato cervellino, dai. Noi uomini Sapiens stiamo tutti aspettando te.

    P.S. Avevo già sperimentato in passato un pezzo sul generis (http://fainaincazzosa.myblog.it/archive/2008/09/17/sesso-anale-con-babbo-natale.html) sempre con scarsi risultati, e (pensa un pò) all’epoca non sapevo nemmeno dell’esistenza di QdG.
    Significa che più di un anno fa copiavo qualcun altro? O forse che conoscevo già questo presunto “stile” inviolabile, magari perchè leggevo Luttazzi?

    Oh no, aspetta! Mi rendo conto solo ora che ho sprecato un sacco di tempo a rispondere a un commento del cazzo che nemmeno un bambino di tre anni approverebbe. Errore mio! Che sciocco che sono, ci casco ogni volta. E’ solo che mi diverte così tanto quando noto un accenno di flame.
    Ciao caro.
    Kiss kiss.

  6. Red Skull

    Io mi chiedo con quale diritto vi mettiate a sindacare sul lavoro di Faina, anzi, a inventare congetture sul fatto che abbia copiato lo stile di questo Qualcosa del Genere (Uso “questo” perché non ho mai letto i suoi articoli).

    Innanzitutto uno è libero di scrivere come caspita gli pare e piace, con qualunque stile e su qualsivoglia argomento (dopotutto è il suo blog o mi sbaglio?).

    Secondo di tutto, un “Commento”, nella sua più stretta accezione del termine, viene usato per criticare il post in quanto tale: è bello, è una boiata, era meglio se usavi questo stile, era meglio usare meno parolaccie, ecc. ecc.

    Non si possono lanciare accuse in un commento ad un post su un blog, è stupido e soprattutto inutile al fine del commento stesso (in cui si dovrebbe aiutare l’autore a capire se sta facendo bene o male).

    Questo è quel che penso, e se mi sono sbagliato non andrò certo in bagno a tagliarmi le vene con sottofondo “My Chemical Romance”, d’altronde ognuno ha i suoi punti di vista.

    P.S.: Sono d’accordo, questo posto non era un granché, molto forzato, ma è comunque meglio di quello che potrebbe produrre la maggior parte (e ne faccio parte anche io) della gente che critica di solito i post del genere (e sottolineo LA MAGGIOR PARTE per non addossarmi l’odio di altri bloggher professionisti)

  7. lasciaperdere

    La tua reazione così infantile e aggressiva dimostra solo che sei stato punto sul vivo e che la mia critica era più che motivata.
    Prima era probabile, ora è sicuro.

    Prima eri solo uno incapace di scrivere come si deve e che cerca di scopiazzare chi gli è superiore per nascondere la sua pochezza. Ora oltre a questo sei anche un cretinetto infantile che quando viene preso in castagna anziché ammetterlo diventa isterico. Senza accorgersi di peggiorare la propria situazione.

    Fai veramente pena.
    Se a quasi nessuno di quelli che hanno commentato è piaciuta questa tua brutta copia di QdG e a quasi tutti è sembrato forzato, fiacco e noioso, un motivo ci sarà. Se non vuoi farti criticare quando scrivi cagate togli i commenti ai post o approva solo quelli che ti fanno i complimenti. In questo modo il tuo fragile e permaloso piccolo ego non verrà ferito.

    Ultima cosa: QdG NON COPIA Luttazzi. Niente affatto. Solo a uno stupido che legge con poca attenzione può sembrare così. QdG è semplicemente della stessa categoria di Luttazzi (usano entrambi un umorismo feroce e dissacrante con frequenti riferimenti sessuali), ma non lo scopiazza affatto, ha uno stile suo molto ben riconoscibile (e molto ben riuscito ed efficace). Tu invece scopiazzi QdG: ti sforzi di scrivere le stesse cose nel suo stesso modo. Non riuscendoci, per mancanza di talento e personalità. La differenza è che QdG è bravo e ti fa cappottare dalle risate a ogni post, senza fallo, mentre tu sei patetico e noioso. (Nonché arrogante e presuntuoso, come è emerso dal tuo commento oltraggiato.)

    Dai, ammetti di aver fatto una cazzata e torna al tuo solito livello: bestemmie e foto di fighe nude. Se provi a fare più di questo ti fai del male da solo. Hai dei limiti ben precisi, renditene conto.

    P.S.
    Il link che hai messo è rotto e se lo aggiusti ti ritrovi a leggere un post perfino peggiore di questo per stile, banalità e insulsaggine, ma che almeno non è affatto una scopiazzatura palese di QdG come questo. Lì il problema è solo mancanza di talento. Qui è mancanza di talento più rozza imitazione di qualcun altro. Il che dà molto più fastidio.

    P.P.S.
    Non siamo “homo sapiens”, ma “homo sapiens sapiens”. La tua cultura da talk show risulta evidente in momenti come questi. Passa meno tempo a difendere le tue cagate a spada tratta come se fossero la Parola di Stograncazzo e più tempo a leggere e ragionare. Forse migliorerai.

  8. Red Skull

    @ lasciaperdere
    Però, accusare qualcuno di essere VOLGARE, MONOTONO e “cretinetto infantile che quando viene preso in castagna anziché ammetterlo diventa isterico” scrivendo in maniera VOLGARE, usando sempre e solo insulti risultando così MONOTONO e prendere subito d’aceto cominciando a sputare sentenze e aggrappandoti ad ogni appiglio possibile pur di risultare il “vincitore” della “sfida” (proprio come un “cretinetto infantile che quando viene preso in castagna anziché ammetterlo diventa isterico”)….

    Devo ammettere che, almeno, sei decisamente coerente!

    P.S.: “QdG NON COPIA Luttazzi. QdG è semplicemente della stessa categoria di Luttazzi.”….Ah per Dinci e poi per Bacco, scusa abbastanza contraddittoria e convenevolmente inutile da essere degna dei “migliori” politici!! Complimenti! Continua così e farai carriera! ;D

  9. Akuzo

    @lasciaperdere:
    Sei il classico commentatore spara-sentenze-a-zero che sprizza saccenza da tutti i pori (magari senza avere un proprio blog).
    Non ti piace lo stile del post? Non commentarlo. E se devi farlo, almeno fallo costruttivamente (come lilith ad esempio) senza voler ostentare una competenza “da critico” che non possiedi.

  10. gramuglio

    diciamo che a me è risultato di un’ironia banale, nel senso che la battuta era sempre a ribaltare la logica conclusione, e quindi fai presto a dire che scimmiotta qdg senza riuscirci.

    però se uno non prova nuove strade non migliora mai, e quindi penso che andrai meglio, visto che i tuoi post precedenti (che ho letto) erano abbastanza interessanti.

    piuttosto trovo inutile passare dai blog per dare giudizi sommari sull’ultimo post e fare i professorini e le lezioncine. le critiche si fanno in maniera più corretta.

  11. ienabellamy

    ragazzi ieri con la mia ragazza ho avuto un rapporto orale e manuale e quando sono venuto lei si è sporcata le mani con lo sperma. dopo le ha asciugate con un fazzoletto. in seguito ci siamo accorti di aver passato seduti tutto il tempo su un formicaio (porca miseria vedi la sfortuna) e avevamo tutte le formiche addosso 10 minuti dopo entra in bagno penava di avere formiche li dentro e infila le dita dentro per toglierle, dopo ha ricordato che le aveva sporcate in precedenza le ha lavate e le hai rimasse. c’è qualche pericolo ragazzi? aiutooo

  12. Mr_Nick

    A me il post è piaciuto. Sono d’accordo su quanto scritto da SCIUSCIA in merito alle influenze che ognuno subisce quotidianamente. Anche perchè quel post l’ha copiato da me.

  13. Sciuscia

    @lasciaperdere:
    “Non siamo “homo sapiens”, ma “homo sapiens sapiens”

    Un homo sapiens sapiens è un homo sapiens. Proprio come un homo sapiens neanderthalensis è un homo sapiens.

    @Mr_Nick: infatti non a caso è stato citato quello 😉 .

  14. Stupefatta

    A me non è piaciuto, ma non c’entra qualcosa del genere (che non leggo e non ho intenzione di leggere, PER INCISO) semplicemente fatto di gusti.

    poi per Lascia perdere: qua secondo me si stanno creando troppe fazioni di blogger e loro sostenitori/ detrattori.
    Ricordiamoci che scriviamo su pixel, che nessuno paga per leggere /per scrivere e che, ok, tu potrai avere il tuo Dio del blogging ma fuori dall’http:// dietro lo schermo ci sono persone qualunque che non hanno inventato niente di nuovo e che forse hanno tempo di scrivere solo perchè riescono a stare ore dietro una scrivania dell’ufficio del catasto. Questo vale per tutti, per QdG per Faina e per me.
    Ognuno scrive quando gli pare cosa gli pare e quanto cazzo gli pare.
    Liberissimo di criticare ma non mettere a paragone un blogger con un giornalista vero e proprio, e i blogger tra di loro. E’ inutile ed è una cazzata.

    E per finire ricordati. I migliori blogger hanno chiuso i battenti dopo circa due anni di lussuriosa attività. (vedi alla voce sociopatica)

  15. ienabellamy

    Stupe bisogna organizzare un ritrovo tra bloggers, a Rimini ovviamente, così per non favorire in vicinanza nessuno.

    Chi è d’accordo alzi il proprio endometrio (ho dovuto cercarlo su google, lo ammetto)

  16. GennaroBat

    Mah, in effetti l’influenza QdG-Luttazziana si sente, ma io non valuterei questo post come un’ imitazione. Io vedo il tentativo di scrivere qualcosa di diverso dal solito, di sperimentare. Non credo che un blogger debba adottare forzatamente sempre lo stesso stile, quello che lo ha reso famoso. Fare avanguardia, tentare strade inesplorate, affacciarsi a nuovi generi alimenta la passione dello scrittore, la sua creatività. Sarebbe un grave errore se faina cedesse alle retrograde critiche di alcuni commentatori. Una scelta che lederebbe sia lui, che i lettori.

  17. TheCrawlingChaos

    Faina, spiace dirlo, ma stavolta hai toppato.
    Alla grande.
    Tuttavia puoi fare ammenda scrivendo uno di quei post con le palle che hai spesso dimostrato di saper partorire.
    Non dico che lo sperimentalismo non faccia per te, ma questa era una forzatura che ti potevi facilmente risparmiare; magari iniziando ad esplorare nuove vie in modo più graduale e meno esasperato, senza sbalzi improvvisi che rischiano di farti sembrare insicuro. La volgarità (in questo caso l’oscenità) gratuita poi non aiuta; essa dovrebbe, a mio parere, essere funzionale all’espressione del concetto che rimane al lettore, e non mi pare di aver captato nessun messaggio sotto le porcherie che in modo decisamente maldestro hai provato a far risultare divertenti.

    A me comunque questo post ha ricordato più essere disgustosi che QdG, se proprio vogliamo ricercare le influenze stilistiche… http://esseredisgustosi.splinder.com/post/21586513/l%27anormalit%C3%A0+%C3%A8+la+normalit%C3%A0

    ciao

  18. Cain

    Forse dovevi approfondire la psicologia della nonna, o creare una linea narrativa parallela per i nani deformi, o drammatizzare il ruolo dello psicologo come allegoria della figura paterna, oppure… Naaaah
    Fai un po’ come ti pare.

  19. ammiratore segreto, o cazzo hai la mia email

    Boh, Faina. Non capisco il perchè tutti questi commenti, sei un copione qui, mi sembri là…
    Se vi pare banale: un clic e tutto come prima, no?

    Per quanto mi riguarda invece Faina resta l’unico che riesce a unire ilarità e volgarità, a generare indignazione e al contempo procurare stabili e durature erezioni, scusa se è poco.

  20. Sciuscia

    “Boh, Faina. Non capisco il perchè tutti questi commenti, sei un copione qui, mi sembri là…
    Se vi pare banale: un clic e tutto come prima, no?”

    Mah, non è giusto nemmeno questo, se uno non gradisce un post secondo me DEVE dirlo, sarvirà anche all’autore per migliorarsi.
    Solo che trovo stupido dire “Il post fa schifo perché hai copiato da [nome_blogger_famoso]”, piuttosto che dire “Il post fa schifo perché [motivazione_pertinente]”.

  21. qualcosa.

    Ho letto solo adesso questo post e la struggente trafila di commenti che ne è seguita. Faina fa benissimo a sperimentare, come del resto suppongo facciamo tutti. Scrivere pezzi comici è principalmente un hobby, e come tale è divertente solo se provi a cimentarti in qualcosa di nuovo. Se costruite – non so – modellini di aeroplani della seconda guerra mondiale con gli stuzzicadenti, una volta che avrete perfezionato la tecnica sentirete inevitabilmente il bisogno di industriarvi in qualcosa di più complesso; così passerete ai carriarmati, ai sottomarini, ai galeoni spagnoli, finché non vi ritroverete a fabbricare riproduzioni a grandezza naturale del Martirio di San Sebastiano con gli alluci delle troie che avete seviziato ed ucciso nottetempo.
    Ciascuno contamina il proprio stile con ciò che più apprezza, e se è intellettualmente onesto e desideroso di mettersi alla prova non scade mai nel plagio. Come sono certo non abbia mai fatto Faina.
    Quanto al mio stile, più che a Luttazzi – sulla genuinità del quale ho sempre nutrito forti dubbi – mi è sempre piaciuto ispirarmi agli stand-up comedians di vecchia generazione ed una discreta cultura in materia mi ha sempre permesso di non cadere – volontariamente o non – nel plagio. Perché la sfida è proprio quella; le tematiche della satira sono sempre le stesse: sesso, comicità osservazionale, non-sense, sicurezza aeroportuale, malattie. Il bello è riuscire ad affrontare questi argomenti inventandosi qualcosa che nessuno ha mai detto.

  22. tom

    Boh, ho letto ‘sto post e mi sono divertito. Poi ho iniziato a leggere i commenti e mi sono subito rotto il cazzo.

I commenti sono chiusi.