Un chiodo di bara al giorno

siga.jpg

Chi fuma sa benissimo che fa male ma nonostante ciò continua imperterrito, conoscendo benissimo il rischio sempre presente di contrarre il cancro ai polmoni.

(Toccatevi i coglioni)

Ma perché smettere? Dopotutto, fumare regala tanti piccoli momenti di gioia, chiedendo in cambio così poco!

Tanto per cominciare, il fumo ha un effetto calmante. Provate a pensare all’ultimo esame che avete affrontato a scuola: non siete voi, non è la vostra forza di volontà, non è il vostro cervello: è la sigaretta che avete fumato poco prima di entrare in aula la vera ragione che vi ha permesso di mantenere una parvenza di calma e di affrontare a testa alta quell’inutile formalità scolastica.

O un colloquio di lavoro importante, per esempio. O la nascita di un figlio. O la lente morte in una camera d’ospedale di un vostro famigliare. O le lunghe ore di appostamento fuori dalla casa del tizio che si scopa la vostra ragazza. Come diavolo sareste riusciti a sopportare tutti quei lunghi, interminabili minuti senza il miracoloso supporto di una Camel?

E fin qui ci siamo.

Un altro motivo per cui fumare è bene: aumenta le sinapsi. Aiuta il cervello a lavorare meglio e più velocemente. Oh, certo, fior fior di scienziati insistono nel dire che è una leggenda metropolitana, che i valori sono minimi e i risultati risibili.

Ignorateli! Chi fuma lo sa: si ragiona meglio, la mente si schiarisce. Una boccata profonda, il fumo scende nella gola e riempie i polmoni. Uno, due secondi, il tempo di gustarsi il sapore acre che si espande. Poi si espira: grigi riccioli inconsistenti che salgono pigramente dalle labbra, spargendo ovunque l’odore caldo e penetrante del tabacco, prima di svanire a poco a poco. E tutto diventa più semplice, più fattibile. Il problema di poco prima assume un’altra consistenza, viene visto sotto una nuova luce, più luminosa e rassicurante. Si scoprono nuove soluzioni, connessioni logiche impensabili fino a poco prima. Tutto diviene più facile.

Bene.

Ancora: fumare regala un certo fascino.

Oh, mi par di sentire alcuni di voi:

“Ma non è vero, questo è lo stereotipo più vecchio del mondo!”

State zitti, per carità. E’ evidente che non fumate, se la pensate così. O che non sapete fumare bene, perlomeno. Ogni fumatore del mondo sa benissimo che fumare rende più intriganti agli occhi degli altri. Che letteralmente ti fa sentire più affascinante, ti dona un’aura di mistero, ti trasforma in un ribelle un po’ trasandato che ne ha viste molte e che la sa lunga sulla vita. Anche se sei l’ultimo degli sfigati, non ha importanza.

Okay.

Un ulteriore motivo per fumare è che le relazioni sociali con gente che fuma sono nettamente più semplici e appaganti. Qualsiasi perfetto sconosciuto, quando viene a chiederti l’accendino, diventa automaticamente un compagno, un membro a pieno titolo dell’incompresa tribù dei fumatori. Meglio ancora se questo sconosciuto fuma le stesse sigarette che fumi tu: in quel caso ti rendi conto con una sorta di stupore misto a tenerezza che l’individuo che hai davanti ti capisce, sa benissimo come la pensi, potrebbe addirittura diventare uno dei tuoi amici più fidati. Non come quei rompicoglioni dei non-fumatori, quei noiosi moralisti sempre pronti a ricordarti che morirai giovane e che il puzzo della Marlboro è disgustoso.

Per concludere, ci sono una miriade di momenti topici nella vita di ogni persona in cui fumare non è solo piacevole, ma addirittura necessario:

– Dopo una gran bella mangiata.

– Dopo aver scopato, mentre la vostra ragazza è in bagno.

– Appena svegliati, reduci da una nottata di alcool e/o altre droghe.

– Mentre si beve una birra da mezzo litro.

– Al mare, dopo una nuotata e/o un giro in pedalò.

– Mentre si aspetta il treno in una fredda mattina di gennaio.

– Mentre si è seduti sul cesso pronti a cacare.

– Usciti da una discoteca o un concerto, subito prima di salire in macchina per tornare a casa.

– In un qualsiasi autogrill.

– A scuola, dopo un’interrogazione o un compito, chiusi nel gabinetto e con la finestra aperta.

 

 

Un chiodo di bara al giornoultima modifica: 2009-03-24T15:13:19+00:00da eric-devor
Reposta per primo quest’articolo

31 pensieri su “Un chiodo di bara al giorno

  1. franco

    Cazzo Faina, passi che te la prendi coi preti, non ti biasimo. Ma difendere l’indifendibile no. Questo proprio non lo posso accettare. Cazzo, non solo ti fai del male, fumando. Ma ne fai anche a me che respiro il tuo fumo passivo. No, proprio questa da te non me la aspettavo. Non ti stimo più. E adesso ti saluto e esco, che le ho finite e pure l’accendino ha una fiammella debole debole…

  2. Attila

    Credo di avere ancora il ciondolo con il premolare dell’ultimo tizio che per sbaglio (o forse no, bah, non importa, mi sono divertito) mi ha fumato in faccia…

    Ah quanti bei ricordi…

    Puoi elencare anche un altra ragione a favore del fumatore: uno, grazie al fumo, potrebbe trovarsi impossibilitato a ingerire cibi solidi, che sono meno digeribili, a favore di quelli liquidi, traendone un sicuro giovamento alla salute.

    Cordialità

    Attila

  3. newearth

    C’è un qualcosa di poetico in questo post… e comunque mi vado a fare una sigaretta, mi hai fatto venire voglia (e poi anche perchè devo cagare e come dici tu la ciga è importante!)

  4. auroraxspirit

    cavolo newearth, mi hai rubato l’affermazione… vuol dire che è vero! c’è un che di poetico e di romantico in questo post… ed io stavo anche fumando… (per il resto invece non è il mio momento… ;-P)
    ciao faina!

  5. Ettore

    Quante idiozie hai scritto piccola fainuccia fumatrice?
    Peccato perchè due o tre post erano davvero carini. Ma non è inreparabile non temere, è solo fisiologicamente dettato dalla tua giovane età.
    Che sia chiaro per tutti.
    FUMARE UCCIDE
    Non permettere alla tua insicurezza di consumare gli anni migliori della tua vita.
    E’ necessario utilizzare al meglio il proprio corpo, non è indistruttibile e presto comincerà a deteriorarsi. Se fumi lo CASTRI lo rendi meno FUNZIONALE.
    Non è mai troppo tardi per svegliarsi.
    Buona vita

  6. epifasi

    è una cosa incredibile, anchio quando ho letto il post, ho notato qualcosa di poetico.
    Condivido soprattutto quando al mare dopo una nuotata si ha bisogno di una sigaretta, non ne capisco il motivo però è così.
    Comunque ti dico che da fumatore di più di 20 sigarette al giorno, che al di là del male, ma proprio la dipendenza è una cosa allucinante.
    Ho anche cominciato ad andare poco al cinema, poichè non c’è la faccio proprio di stare due ore senza fumare, poi quando capita che di Domenica mi accorgo di averle finite, devo vestirmi e farmi i km per trovare un tabaccaio o un distributore accesso.
    Per non parlare della puzza che lascia sui vestiti.
    Io amo fumare, però mi rendo conto che camminare a lungo o fare qualsiasi cosa è complicato. Poi vogliamo parlare dello stato che sfrutta i vizi della gente, aumentado le sigarette di moltissimo, le camel sono arrivate a 4 euro, cioè 4 euro al giorno ma che cazzo!!

  7. Paolo

    …Vivi in bilico
    e fumi le tue Lucky Strike
    e ti rendi conto
    di quanto le maledirai….. (Vasco)

    Te ne renderai conto anche tu. È inevitabile

  8. Faina

    Coff, coff.. sto morendo! Coff, coff… aiutatemi! Coff, coff, coff..
    Qualcuno mi aiuti, sto per morire! Coff, coff… Datemi una Pall Mall, dannazione! Coff!

  9. Duncan Idaho

    Vien da se che dare addosso a questo post è scontato, ma sta di fatto che:
    1)fumare ti uccide la salute, c’è poco da fare!!
    2)con quello che costa è molto più appagante pagarsi una puttana per farsi fare un pompino durante i momenti di stress
    3)il cervello ti diventa più rapido perchè fumando gli somministri la sostanza alla quale lo hai assuefatto. La celebrazione della sigaretta è soltanto un paliativo, legittimo, ma null’altro che un buffo paliativo.
    Tutto qua!!

  10. Luca

    quanto è vero… ci ho messo una settimana a leggere tutto il tuo blog e dico tutto… cazzo quanto la pensi come me… ti stimo… adesso vado a fumare una dolcissima sigaretta, ma con più affetto nei suoi confronti…

  11. Leplusebel

    Tu non fumi.
    Nonostante il post faccia intendere il contrario, non hai un vero odio nei confronti delle sigarette e dei fumatori in genere, anzi. In un certo senso puoi comprendere, alla lontana, cosa cazzo ci trovino questi di così incredibile nel fumare una sigaretta, insomma, alla fine è solo un vizio come ce ne sono tanti altri, non c’è bisogno di avere un motivo valido per cascarci dentro. Contenti loro, contenti tutti.
    C’è solo una cosa che non tolleri, la puzza. Come fanno a sopportare quello schifoso odore di sigaretta proprio non lo riesci a capire.

  12. Faina

    @ Leplusebel: io fumo, credimi.
    @ Cioppy: allora il post ha fatto effetto.
    @ Luca: vuoi sposarmi?
    @ Gelo: Qui non si accetta spam. Ma sono troppo pigro per cancellare il tuo commento, bastardo!

  13. Biker

    ..sacrosanto..mi sono subito rollato una paglia!

    @Ettore: ..cheppalle! ognuno sarà libero di appagarsi come gli pare senza che qualche predicatore gli faccia la morale? c’è anche chi fa jogging tutti i giorni..a milano..!
    @Duncan Idaho: perfettamente d’accordo sul pompino…ma prova a fartene fare uno nel cortile dell’università primo di un esame…

  14. frè

    non me ne frega niente di fumare. punto.
    e non me ne frega niente se fumi tu, che fa male lo sai, se continui a farlo è perchè lo vuoi percui fuffa. sticazzi.
    l’unica cosa che non mi piace è quando una persona inizia a fumare solo perchè lo fanno i suoi amici…è un modo celebroleso di interpretare la vita. quello di seguire gli altri come un gregge.
    come disse un comico:

    chi segue il gregge prima o poi calpesta merda! xD

  15. Rock_Bottom

    si, si… tutto vero… ma perchè mi sono quasi commosso leggendolo?
    E’ il secondo sintomo di qualcosa che non comprendo ancora negli ultimi 2 giorni…
    il primo è stato, preparare un sugo con spezie messe lì a cazzo, e dopo averlo assaggiato dargli un nome per l’emozione suscitata dall’assaggio: ne è venuto fuori “CARCASSA DI CAVALLO PUTREFATTO”…
    fumandomi una sigaretta ho pensato di esser stato troppo crudele nei suoi confronti… e allora ho optato per “MUORI SERVA DI SATANA”…

    …non era niente male… senza pasta.

  16. R@5H

    ah ah ah! scrivi bene e lo ammetto, ma il contenuto è stra infantile, del tipo: 10.000 di scuse per dire il perche dovresti continuare… vuoi fumare? fuma e chi te lo vieta?! occorreva scrivere così tante cazzate? ma poi non venirti a lamentare degli effetti un giorno…. comunque il fatto che credi ti dia più “carisma da ribelle spettinato e rockettaro” (AH AH AH AH) è semplicemente perche sei tu a vederlo/vederti in un certo modo, tutta auto convinzione e niente di più!… continua a spendere soldi per il cazzo, magari un giorno rivedrai questo articolo e ti dirai “ma quante stronzate ho scritto??!!” ciao e buona fumata!

I commenti sono chiusi.