Non fatemi piangere, cattivoni :-(

Caro Lettore Scontento,

sei giunto su questo blog non si sa tramite quale assurda ricerca o combinazione di link. Magari stavi semplicemente tentando di trovare le qualità della faina di montagna per una ricerca scolastica (e, in tal caso, meglio per te se molli gli studi e vai a lavorare), o magari cercavi qualche foto di Belen Rodriguez col culo di fuori (ammettilo, anche tu ti masturbi, non devi vergognarti), oppure più semplicemente sei uno di quegli squallidi individui privi della benché minima capacità artistica che si ostinano a visitare i blog altrui ribollendo di rabbia perché si rendono conto che nella loro misera vita non riusciranno mai a produrre alcunché di altrettanto valido e perciò si permettono di rompere i coglioni un po’ qua e un po’ là nella vana speranza di raccogliere consensi da altri squallidi individui e di sentirsi un po’ meno soli, la notte, quando saranno nel loro lettuccio a ripensare alla giornata appena trascorsa.

Caro Lettore Scontento,

non mi interessa il tuo parere. Non mi interessa nemmeno se hai il blog più seguito del web, non me ne frega un cazzo se hai la tua pagina personale su Wikipedia, me ne sbatto se su Technorati hai un’authority di 682, o se ricevi un centinaio di commenti a post. Puoi pure essere il blogger più famoso sulla faccia della terra, ma stai certo che se la tua SANTISSIMA opinione fosse carta da cesso la userei per pulirmi il culo per tutta la vita.

Caro Lettore Scontento,

non ti piace quello che scrivo? Ti ritieni offeso dalle mie parole? Non condividi le mie opinioni? Non c’è problema, Internet E’ GRANDE e piena di ALTRI siti (semplice concetto che molti rosiconi tendono a dimenticare, forse per via della ridotta capacità cerebrale), per cui ti invito caldamente a cliccare sull’immagine della casetta che vedi lì in alto a sinistra, tornare su Google, e cercare qualcosa tipo “Faina Incazzosa non mi piace adesso vado a piangere dalla mamma”.

Caro Lettore Scontento,

so cosa stai per scrivere. So che vuoi rispondere in maniera arguta, spiazzandomi e usando tutti gli elementi possibili e immaginabili a tuo favore per mettermi in ridicolo e dimostrare che quello che ho scritto finora è una massa di cazzate. So che andrai a scavare nel passato, che tirerai fuori argomentazioni ponderate e inattaccabili, che mi inviterai ad andare a farmi fottere e che userai OGNI MEZZO a tua disposizione per mettermi in ridicolo. Bene, fai pure: nel frattempo MI FACCIO UN SONNELLINO e vado avanti a vivere la mia vita. E a scopare tua mamma. O sorella, se la mamma ti è morta. O ragazza, se ti è crepata anche la sorella. O il tuo cane, se non hai la ragazza. Se non hai neanche il cane, ucciditi.

Caro Lettore Scontento,

con questo non ti sto chiedendo di non esprimere il tuo commento, anzi, sentiti pure libero di esternare il tuo giudizio quando e come vuoi.

Ma possibilmente sotto forma di carta da cesso.

blog_ferilli08-gossip.jpg
Sabrina Ferilli mostra la sua approvazione per Faina Incazzosa

 

Non fatemi piangere, cattivoni 🙁ultima modifica: 2009-02-26T15:11:00+00:00da eric-devor
Reposta per primo quest’articolo

31 pensieri su “Non fatemi piangere, cattivoni :-(

  1. fracido

    non vorrei che con questo post la tua reputazione scenda!! eri arrivato 2 punti sopra la candida all’uccello.
    Comunque mia madre è li che ti aspetta. Non può fare altro. E’ in stato vegetativo dal 91.

  2. silvio

    parole sante. se uno non è d’accordo non scrive su un blog “non sono d’accordo perepe perepe” a meno che non sia un lettore storico che ti commenta da una vita e allora la critica ci sta. lo si manda a fare in culo comunque però la critica ci può stare. ma uno sconosciuto che critica una sola volta e poi sparisce che senso ha? è insopportabile quasi quanto quelli che commentano solo con una faccina o una parola, giusto per crearsi un pò di visibilità. adoro la ferilli

  3. Se ti può far piacere riguardo all’essere uno sfigato, studio al politecnico di Torino.
    Ok, molte volte lo studiare al politecnico implica l’essere uno sfigato e viceversa (biimplicazione), ma tu non potrai mai saperlo se lo sono in effetti sul serio, quindi finchè non lo controlli di persona perturbandomi, io coesisterò in forma sfigata e superfiga-del-pianeta, un pò come il gatto di Schrödinger.
    Riguardo al TUO essere uno sfigato: uno che scrive un post in cui si lamenta che la google ha settato il suo blog come “adult only” causandogli una diminuzione di visite da parte di persone con una mano sul mouse e l’altra sul pene, beh. (Ma potresti essere anche un superfigo, come Schrödinger).
    Comunque visito di solito il tuo blog per aumentare la mia autostima.
    E comunqua faina, non so, hey, prendila più take it easy.

  4. Campanellino77

    E’ tutto ampiamente condivisisibile, ma.
    Le qualità della faina di montagna dove sono?
    E ora che ci scrivo nella ricerca?

    ma soprattutto: il post su di ME dov’è?

  5. silvio

    roberto
    si vede che mi conosci da anni…abbiamo sicuramente avuto anche dei rapporti sessuali,non si spiega altrimenti il fatto che tu mi conosca così bene. almeno spero che ti sia piaciuto

  6. Campanellino77

    pà, perdonami se ti perturbo, ma ti chiedo cortesemente di soddisfare una mia morbosa curiosità: da quando in qua il sig. google è diventato donna? mi riferisco all’uso del “la ” google, ovviamente…

  7. Faina

    @ roberto: roberto, qui nessuno decide chi è libero di parlare e chi no. se vuoi parlare, fallo pure. tanto so che quello che dirai mi farà solo venire molto, molto sonno.

    @ pà: sei noioso, dico davvero. impegnati di più. mi sto addormentando. YAWN.

  8. newearth

    la mia prof. mi ha dato una ricerca sulla “faina di montagna paradossata da schrodinger”, aiutami tu con un post ti prego!

    ps: questa foto ispira troppo!

  9. la Volpe

    protesto, l’unico che può criticare Faina sono io
    siamo nemici naturali!
    si deve mettere sempre in mezzo l’uomo

    in effetti che senso ha venire qui a dire quanto fa schifo Faina?
    a me fanno ridere certe cose altre no

    e sfodero la mia opinione perché non ho filtro tra il cervello e le dita ^^

  10. simo

    non me ne frega un cazzo, cazzo cazzo figa merda culo… fanculo fottetevi tutti… brutti stronzi non me ne frega un cazzo. mi piace la figa ma non me ne frega un cazzo.

    avete sentito il richiamo della faina in calore

  11. Brukoniglio

    In effetti sei troppo perturbante, Faina. Se inserisco “Perturbante” suLLA Google sei fra i primi tre risultati. Comunque sii fiero del tuo piccolo troll domestico, ogni vero blog dovrebbe averne uno da accudire e da far giocare come mascotte.

  12. Gesù

    AHAHHAHAHA!
    Non hai un cazzo da fare, eh?
    Comunque ti volevo ringraziare perchè sul tuo blog mi faccio le meglio pugnette con tutte le foto di zoccole che metti!
    Ti volevo chiedere solo di scrivere un po’ di meno e mettere più foto!

  13. deuterio

    sei veramente un fallito…e nn lo dico con astio…infantile,col paraocchi chiuso nella sua ristretta cerchia di gente che gli dice bravo,e abbindi nel tuo piccolo…una bencheminima critica ti scatena repulsione e inneggi alla faida,che tra parentesi con me trovi facile pezzo di merda,nn te ne importa di ciò che ti viene detto e del perchè,nn accetti la critica,nn la contempli,nn la valuti…e tutto perchè nella vita nn conterai un cazzo e ti brucia che pure nel tuo piccolo buco virtuale qualcuno te lo venga a dire…
    cresci,oppure muori,per me è lo stesso,coglione.

  14. Faina

    @ deuterio: bravo, davvero un bel discorso. l’ho letto appena mi sono svegliato dal sonnellino. ora torno a dormire. se vuoi scrivi qualcos’altro, mi raccomando. sono ansioso di conoscere la tua opinione, come avrai certamente capito leggendo questo post. yawn.

    Comunque ho notato che SPESSO i commentatori negativi non hanno un blog. O, se ce l’hanno, evitano accuratamente di inserire l’indirizzo quando è ora di lasciare il commento. mi chiedo se sia un caso.

  15. epifasi

    ciao. se vuoi puoi scoparti il mio criceto, però hai il buco piccolo. lo so perchè ci ho provato anch’io. Ma con un po di vasellina, tutto liscio come l’olio, anche se poi lo sperma invade il suo piccolo corpicino, indi per cui muore sempre annegato.
    Ma non preoccuparti, poicè resuscita sempre, è stato l’animale preferito di gesù

  16. Campanellino77

    Alexander: a tal proposito ti segnalo un romanzo che si occupa a latere di esperimenti mentali (ripeto, è un romanzo, un’opera di fantasia, non una pubblicazione scientifica) che io ho trovato molto bello: CHE FINE HA FATTO MR. Y? di Scarlett Thomas.

    Poi ha quelle pagine nere che trovo, personalmente, bellissime.

  17. Sono le sette

    c’è solo una parola per descriverti: e-sal-ta-to. ma alla stragrande. ti senti il padrone del web? ma fammi il piacere va! fatti un bagno d’umiltà

  18. lato

    speta…. io non mi lavo il culo con la prima cosa chi mi capita…. deve aver la mia fiducia…altrochè

I commenti sono chiusi.